Post

Visualizzazione dei post da gennaio 5, 2020

Juve il punto della situazione dopo la sconfitta di Lione.

Immagine
La squadra di Sarri ha perso l'andata degli ottavi di finale a Lione per 1-0 e sarà chiamata alla rimonta all'Allianz Stadium. L'analisi sul momento dei bianconeri che si intreccia con quella dell'inizio della stagione.
Quello che vorrei vedere dalla Juventus è la capacità di andare a tutta birra dal 1’ al 90’ senza fare calcoli, senza pigrizie o altro. Sapete che le grandi squadre d’Europa vincono le partite, soprattutto magari quelle facili di campionato o anche in Champions, con 4 gol di scarto? Sapete quante volte il Bayern quest’anno ha vinto con 4 o più gol di scarto? Nove volte. E quante volte l'hanno fatto il Psg o il Borussia Dortmund? Sette volte. L’Atalanta, per dirne una, quattro volte ha vinto con uno o più gol di scarto. La Juve soltanto una (il 4-0 al Cagliari): è l’unica occasione in cui è andata a tutta birra dall’inizio alla fine, mentre invece 16 volte ha vinto con un solo gol di scarto. C’è una pigrizia/avarizia che secondo me questa squadra deve…

Gasperini avverte: "Inter da scudetto, ma in una partita secca può succedere di tutto"

Immagine
Gasperini: "Inter da scudetto, ma in una partita secca può succedere di tutto"

Il tecnico della Dea: "Il nostro target è da Europa". Su Conte: "Occhio al suo contropiede", dice sorridendo



Gian Piero Gasperini (61 anni), a Bergamo dal 2016. LAPRESSE


Anche se il passato, quel passato, è abbondantemente alle spalle, giocare contro l’Inter a San Siro per Gian Piero Gasperini non sarà mai una partita qualsiasi. E stavolta ancora meno del solito: se si può chiamare così per una squadra che ormai ha poco da dimostrare, è un esame di maturità. Una sfida a cui chiedere altre risposte, e di più alto livello, sulle ambizioni e le prospettive europee di questa Atalanta. La sua squadra vola, ma l’Inter non è da meno: per questo anche Gasperini è curioso di capire l’effetto che farà entrare in uno stadio stracolmo («Dove però abbiamo giocato tre buone partite di Champions, e anche se non sembra è una cosa che conta: hai misure che riconosci meglio, un migliore impatto co…

CR7,prima tripletta in serie A.La Juve travolge 4-0 il Cagliari.

Immagine
Il primo dell’anno hanno spostato le lancette indietro di cinque anni. La Juve batte 4-0 il Cagliari con la prima tripletta in Serie A di Cristiano Ronaldo: più che il 2020, sembra il 2015, quando CR7 in Liga spingeva palloni in porta con la ruspa. I conti per le classifiche sono presto fatti. In campionato, +3 sull’Inter: Sarri allunga a 45 in attesa di mettersi davanti alla tv per Napoli-Inter. Per i marcatori, +6: Ronaldo sale a 13, secondo dietro i 19 di Immobile. In silenzio, sorride anche il Dygualdo, paradossalmente in un pomeriggio in cui non si è visto nemmeno per un minuto. Dybala è stato a lungo il migliore e Higuain, entrato al suo posto, ha segnato il 3-0 (assist di Ronaldo…). Se non bastasse, nel finale ha fatto bene anche Douglas Costa: è entrato per Ramsey, giusto in tempo per regalare a CR7 il pallone del quarto gol.

Riportiamo indietro il video della partita e rivediamo la tripletta. L’1-0 è una lezione di presenza di spirito. Klavan palleggia sereno verso Walukiewi…