La Juve rimonta il Ferencvaros e va agli ottavi ma Pirlo non è contento dei suoi








Andrea Pirlo è contento per la vittoria sul Ferencvaros acciuffata nel finale, ma non può essere soddisfatto della prestazione: "Siamo entrati in modo troppo superficiale. Se fai così, poi ti trovi a rincorrere - dice a Sky Sport a fine gara -. Non abbiamo fatto una pressione veemente come l'avevamo preparata, è normale dopo qualche partita calare d'intensità, ma almeno non ci siamo sfilacciati nel cercare di recuperare la gara".

La prova di Dybala, in particolare, non è stata da ricordare: "Non ha fatto benissimo ma è in crescita, considerando che viene da un'infezione - è l'opinione del tecnico bianconero -. Deve ritrovare la forma migliore e per farlo deve andare oltre la soglia già negli allenamenti. Se mi aspettavo di più dai giocatori che ho sostituito? Sì, il ritmo della palla non era alto, non la giravamo velocemente".

Solo lodi, invece, per De Ligt: "È già un capitano nonostante sia poco più che ventenne, il suo è un rientro importante, ci permette di impostare e di restare corti perché recupera palla andando in avanti. Arthur invece oggi s'è intestardito troppo al centro invece di aprire il gioco, deve migliorare questo aspetto, è una qualità che ha ancora poco".

Commenti