Pirlo: "Dybala fondamentale, ma viene da 3 mesi di inattività. Noi, costruiti per vincere"









L'allenatore della Juve, Andrea Pirlo, ha parlato in conferenza in vista della gara di Champions di domani contro la Dinamo Kiev. Argomento del giorno Paulo Dybala: "Ho parlato con Paulo ieri. Parlo con lui come con gli altri ragazzi. Era un po’ arrabbiato perché non è entrato sabato, ma viene da tre mesi di inattività ed è stato 10 giorni in camera in Argentina a prendere antibiotici. L’ho portato a Crotone per mettere benzina nelle gambe, ma poi siamo rimasti in 10 e non ho potuto inserirlo. Per domani è a disposizione e vedremo il da farsi. Dybala è fondamentale per noi perché è un campione. Non sta giocando perché non è mai stato bene e non si è mai potuto allenare con continuità. In campo può giocare ovunque, perché i giocatori bravi se la trovano da soli la posizione in campo. Essendo un attaccante, deve stare più possibile vicino alla porta o comunque tra le linee". Ma occhio a Ramsey, che pare insidiare l'argentino: "Sta meglio, si è allenato negli ultimi giorni e speriamo di averlo a disposizione per domani.

parlato della forza della sua rosa e degli obiettivi stagionali: "Abbiamo perso dei punti a Roma e Crotone. Ma come ho detto siamo una squadra che ha bisogno di tempo per lavorare. Non ho detto che vinceremo lo scudetto, ma siamo costruiti per vincerlo come è giusto faccia la Juve. Anche in Champions proveremo a vincere. Se saremo più bravi bene, ma lotteremo comunque fino alla fine"



Commenti