Juventus-Napoli: cosa sbaglia De Luca.







Il presidente della Campania ha attaccato la Juventus e Agnelli, ma il protocollo è un documento del Governo e finora è stato rispettato da tutti

 L'attacco di Vincenzo De Luca alla Juventus e, in particolare, al presidente Andrea Agnelli è una mossa politica. E una mossa di sicuro impatto, visto che in un colpo solo mette dentro la Juventus, Agnelli, Ronaldo come nemmeno il più bravo titolista di siti Internet riuscirebbe a fare per compiacere i motori di ricerca. La questione della partita Juventus-Napoli, che domenica sera non si è disputata per la forzata assenza del Napoli, è un argomento di grande discussione e sicuramente al centro dell'attenzione mediatica, nel quale De Luca è entrato con una posizione molto forte. Al netto delle opinioni personali, vale però ricordare che la Juventus e il suo presidente si sono presentati allo stadio nel rispetto delle regole della Lega Serie A, che non aveva rinviato la gara. Non era infatti nel potere né di Agnelli, né di De Laurentiis di disporre il rinvio della partita senza il beneplacito della Lega, che non l'aveva concesso non essendocene i presupposti regolamentari. E la Juventus non ha chiesto il 3-0 a tavolino, ma si è limitata a rispettare le regole previste dal campionato

Commenti