Inter a San Siro contro il Parma è 2-2







Fredda la notte di San Siro, dura la vita senza Lukaku. L’Inter sbatte contro un muro nella solita, vecchia maniera: spreca davanti, si incarta dietro e poi deve affannarsi nella rimonta che stavolta rimane a metà. Il Parma con una onesta e umile partita tira via un punticino, dopo essersi fatto però la bocca all’idea di vincerla grazie alla doppietta di Gervinho: l’ivoriano, a un passo dall’Inter d’estate, ha raccolto il massimo dalle uniche due incursioni emiliane. Pensando al Real, Conte può consolarsi soltanto con il carattere della sua banda, che ha portato a risalire la corrente ma che non può nascondere la polvere sotto al tappeto. Nell'arrembaggio finale all'Inter rimane anche l'amaro di un possibile rigore non concesso: l'abbraccio di Balogh a Perisic ha fatto scatenare Conte, con tanto di "Vallo a vedere" urlato all'arbitro più volte.

Commenti