Il ritorno di Cristiano Ronaldo:Quando?





Ronaldo negli ultimi diciannove giorni si è sempre allenato nella palestra di casa e grazie a una maniacalità e a un fisico fuori dal comune è riuscito a mantenere una buona forma. Il campo, però, è un’altra cosa, almeno per i comuni mortali. La fortuna di Pirlo, che oggi si confronterà con il giocatore per valutare se farlo rientrare domani con lo Spezia oppure mercoledì in Champions contro il Ferencvaros, è che Cristiano Ronaldo è il primo preparatore di se stesso.

Come raccontano gli allenatori che hanno lavorato con lui in questi anni, CR7 sa ascoltare il proprio corpo come pochi al mondo e di conseguenza riesce a decidere sempre con grande freddezza se sia più utile giocare una partita o allenarsi. Dagli ambienti bianconeri filtra molta cautela e poca voglia di correre rischi in vista della trasferta di Cesena contro la squadra di Italiano. Ma trattandosi di CR7, un marziano, non si esclude nulla. Sarà Cristiano a decidere, anche perché lui per primo saprà pesare bene pro e contro. La Juventus ha necessità del suo numero 7 il prima possibile, ma soprattutto ha bisogno di non perderlo più. Oggi il portoghese scenderà in campo per allenarsi e, in base alle sensazioni che proverà, darà la disponibilità a Pirlo per giocare subito titolare o a partita in corso già contro lo Spezia. Ma l’allenatore e CR7 potrebbero anche optare per una terza ipotesi: saltare la trasferta di Cesena per allenarsi bene alla Continassa in vista del decisivo match di Champions in Ungheria.

Commenti