El Shaarawy negativo al secondo tampone



In un primo momento il medico azzurro, Andrea Ferretti, aveva spiegato che il tampone fatto dall'ex Roma all'arrivo a Bergamo "è a bassa carica, e potrebbe anche essere un falso positivo". "Tutti hanno eseguito i tamponi e il giocatore stesso ha fatto anche il sierologico - aveva aggiunto Ferretti -, che è risultato negativo. Avevamo rinviato l'allenamento perché l'agenzia ci aveva detto che il risultato della squadra sarebbe arrivato prima, invece c'è stato un ritardo. Per questo, in attesa del risultato del tampone, l'allenamento sarà col distanziamento previsto dal protocollo Uefa". In serata la buona notizia.
Sollievo finale. Dopo un pomeriggio di apprensione, l'Italia di Mancini torna a sorridere. El Shaarawy, in un primo momento positivo ma "a bassa carica" in serata è risultato negativo, oltre che al test sierologico, anche al secondo tampone. Che qualcosa non andasse per il verso giusto lo si era intuito attorno alle 17, quando la conferenza stampa di Mancini era stata rinviata alle 19.30 (ora alle 20, con allenamento alle 20.45).

Commenti