Post

Visualizzazione dei post da marzo 17, 2019

Juventus e Cuadrado ancora insieme, domani l'incontro decisivo

Immagine
Sembra ormai tutto fatto per il rinnovo di Juan Cuadrado con la Juventus. Come riportato da TMW, domani dovrebbe andare in scena l’incontro tra Fabio Paratici e l’agente del calciatore, Alessandro Lucci, per limare i dettagli relativi al nuovo accordo. Tutto lascia comunque pensare a un futuro del colombiano ancora in bianconero.

Non è ancora del tutto ultimato ma siamo molto vicini ". Cosi, pochi giorni fa, Fabio Paratici sul nuovo contratto di Juan Guillermo Cuadrado. Il colombiano è in scadenza con la Juventus ma il rinnovo è a un passo. Domani dovrebbe andare infatti in scena il contatto con l'agente Alessandro Lucci per limare i dettagli sul nuovo accordo. Per Cuadrado futuro ancora in bianconero.

Cristiano Ronaldo, la sentenza Uefa: niente squalifica, multa da 20mila euro

Immagine
Niente squalifica per CR7, ma una multa da 20mila euro. È questa la decisione della commissione dell'Uefa che ha esaminato la controversa esultanza dell'attaccante bianconero alla fine del match contro l'Atletico Madrid nel ritorno degli ottavi di Champions League. Contro l'Ajax CR7 ci sarà

Cristiano Ronaldo, c'è la sentenza Uefa: la commissione disciplinare, dopo il gesto del portoghese al termine della gara di Champions League contro l'Atletico Madrid, non ha squalificato il numero 7 della Juve, che sarà dunque regolarmente in campo nell'andata dei quarti contro l'Ajax in programma in Olanda il prossimo 10 aprile. Per lui una multa (come fu nella circostanza di Simeone), di 20mila euro.
La ricostruzione

L'Uefa aveva aperto l'inchiesta per violazione dell'articolo 11, che lasciava la possibilità all'organo giudicante di scegliere la sanzione. In particolar modo, si trattava di prendere una decisione sull'articolo 11 comma 2 b e sull…

Juventus, Cancelo: "CR7 è il migliore al mondo, averlo in squadra rende tutto più facile"

Immagine
Dal ritiro della Nazionale portoghese Cancelo esalta Cristiano Ronaldo: "È il migliore al mondo, averlo in squadra rende tutto più semplice e ovunque è andato ha scritto la storia". E CR7 è tornato ad allenarsi con il Portogallo dopo quasi 9 mesi dall'ultima partita.
Entrambi portoghesi e compagni di Nazionale, Cancelo e Cristiano Ronaldo si sono poi ritrovati in estate alla Juventus. E, cronache di mercato, raccontano che proprio l'arrivo del terzino sia stato decisivo per la nascita della successiva idea che poi ha portato il fenomeno ex Real Madrid a Torino. Per Cancelo, senza alcun dubbio, la Juventus ha preso il miglior calciatore al mondo: "È il numero uno, averlo in squadre rende tutto più semplice – ha dichiarato dal ritiro del Portogallo – Ovunque va riesce a scrivere la storia, lo ha fatto con i club e anche in Nazionale. La gara con l'Atletico? Chiunque l'ha vista sa che abbiamo passato il turno con merito, tutta la squadra ha fatto una partit…

L’Uefa indaga sull’esultanza di Ronaldo. Decisione giovedì

Immagine
L’Uefa ha aperto un’inchiesta sull’esultanza di Cristiano Ronaldo contro l’Atletico Madrid in Champions e una decisione in merito arriverà giovedì 21. Lo ha comunicato ufficialmente l’Uefa stessa classificando il caso da esaminare come condotta impropria. L’attaccante della Juventus, protagonista dell’impresa bianconera della settimana scorsa negli ottavi di Champions con una tripletta, ha festeggiato contro i colchoneros facendo riferimento agli attributi. Indirettamente una risposta a Simeone, che all’andata aveva compiuto un gesto simile davanti alla propria panchina al Wanda Metropolitano ricevendo una multa di 20mila euro. Già nel giorno successivo al 3-0 bianconero, i media spagnoli avevano montato una polemica evocando una squalifica per Ronaldo. Ora la decisione spetta all’Uefa. La Juve nei quarti di Champions affronterà l’Ajax.

Milan-Inter 2-3: gol e highlights della partita. Derby spettacolo, Spalletti al 3° posto

Immagine
Va ai nerazzurri di Spalletti uno spettacolare derby vinto 3-2, successo che vale il sorpasso al 3° posto in classifica su Gattuso. Dopo l'1-0 di Vecino in avvio, nella ripresa succede di tutto: De Vrij raddoppia prima del guizzo di Bakayoko, Lautaro Martinez segna su rigore e vanifica il tap-in di Musacchio. Tensione sulla panchina rossonera tra Kessié e Biglia, decisivi nel finale i salvataggi di Handanovic e D'Ambrosio. Milan sconfitto dopo 10 gare utili, l'Inter si rialza nell'incrocio che vale la Champions.
MILAN-INTER 2-33' Vecino (I), 51'8 De Vrij (I), 57' Bakayoko (M), 67' rig. Lautaro (I), 71' Musacchio (M) MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez (58' Cutrone); Kessié (69' Conti), Bakayoko, Paquetá (46' Castillejo); Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Gattuso INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic (73' Borja Valero), Vecino (92' Ranocchia); Politano (…