Scambio Pjanic-Arthur, definito l’accordo. Domani a Torino le visite mediche per entrambi, poi le firme

Immagine
Le visite mediche saranno domani e saranno a Torino. Per entrambi. Arthur Melo si sta vestendo di bianconero e Miralem Pjanic di blaugrana, ma il luogo in cui svolgerà l’ultimo adempimento burocratico sarà il J Medical. Insomma, Juventus e Barcellona hanno definito lo scambio tra i due talenti del centrocampo: dopo che sono stati limati i dettagli, soprattutto assicurativi, tra i due club, ecco il momento dei test medici domenicali.

Non sarà il bosniaco a volare in Catalogna, ma sarà il brasiliano a spostarsi in Italia, nella sua futura città, in compagnia dei medici blaugrana. Arriverà già stanotte, intanto è partito dalla panchina nel match del Barcellona contro il Celta Vigo. L'obiettivo è ufficializzare l'affare entro martedì prossimo, 30 giugno, per poter mettere a bilancio le plusvalenze nell'esercizio 2019-20

Accordo raggiunto con De Ligt. Adesso si dovrà trattare con l'Ajax



La Juventus avrebbe raggiunto un accordo di massima con Matthijs DeLigt. Una volta che è stata trovata l'intesa Raiola ha avvisato Overmars e adesso dovrà iniziare una trattativa con l'Ajax sulla base di 75 milioni che è la cifra che aveva garantito il Psg. A fare la differenza a favore della Juve rispetto ai francesi è stata la possibilità di inserire nel contratto di De Ligt una clausola rescissoria.
Matthijs de Ligt è sempre più vicino alla Juventus. La società bianconera ha infatti trovato con il difensore olandese dell'Ajax un'intesa di massima sull'ingaggio: contratto di 5 anni a 12 milioni a stagione, bonus compresi. La parte fissa dovrebbe essere di 8 milioni, più 4 milioni di bonus facilmente o difficilmente raggiungibili in base al rendimento del giocatore e agli obiettivi della squadra. Trovato l'accordo con de Ligt, adesso si apre la trattativa con l'Ajax. Mino Raiola, agente del giocatore, ha avvisato Mark Overmars, ds degli olandesi, dicendo di aver trovato la quadra con la Juve. I due club hanno dunque iniziato a sentirsi e ora dovranno trattare. La cifra dell'operazione non dovrebbe essere inferiore ai 75 milioni di euro, starà alla Juventus riuscire a fare l'offerta giusta, tra parte fissa e bonus, per riuscire a convincere l'Ajax.

Clausola decisiva

C'è anche un retroscena che si è rivelato decisivo nell'accordo tra de Ligt e la Juventus. Nel contratto del difensore con la Juve, infatti, c'è unaclausola rescissoria che dovrebbe essere intorno ai 150 milioni di euro. La presenza di questa clausola ha fatto la differenza rispetto alle altre offerte, soprattutto rispetto a quella del Paris Saint Germain: è una precisa richiesta del giocatore, che evidentemente vorrà tra qualche anno capire se altri club vorranno eventualmente prenderlo. Il PSG, di fatto, non può mettere all'interno del contratto la clausola perché è una pratica vietata in Francia: anche nelle ultime ore il club parigino ha insistito, cercando di trovare - senza successo - un'autorizzazione dalla federazione francese per poter inserire questa clausola. Oltre alla preferenza sul piano tecnico per la Juve, dunque, anche questo aspetto è stato decisivo nella scelta di de Ligt.

Commenti

Post popolari in questo blog

Scambio Pjanic-Arthur, definito l’accordo. Domani a Torino le visite mediche per entrambi, poi le firme

Juve e Barcellona starebbero parlando di un possibile scambio Rakitic - Bernardeschi