Corona virus: Mihajlovic positivo al ritorno a Bologna è asintomatico, ora due settimane di isolamento

Immagine
Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid-19 al tampone di controllo a cui è stato sottoposto dopo il rientro di venerdì scorso a Bologna. A comunicarlo è stato lo stesso club rossoblù in una nota ufficiale. Secondo quanto riferisce la società, il tecnico serbo, 51 anni, è assolutamente asintomatico: come previsto dal Protocollo Nazionale, resterà in isolamento per le prossime due settimane.

Sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera, risultati tutti negativi. Domani, il giorno in cui è in programma il raduno a Casteldebole in vista della nuova stagione, saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra. Circa un anno fa il tecnico del Bologna annunciò di essere affetto da leucemia ed è stato sottoposto anche a un trapianto di midollo.

Juve campione d'Italia se...: le combinazioni per lo scudetto 2019



L'ottavo scudetto consecutivo non è ancora realtà ma è sempre più vicino per i ragazzi di Allegri. Contro la Spal ai bianconeri basterà solo un punto per far partire la festa tricolore. Ma potrebbe anche non servire.

L'aritmetica certezza ancora non è arrivata, ma la Juventus continua giornata dopo giornata ad avvicinarsi al suo ottavo scudetto consecutivo. Talmente vicina che per proseguire a riscrivere la storia ora le basterà compiere un solo ultimo passo. O meglio, conquistare un solo ultimo punto. E' tutto quello, si fa per dire, che servirà ai bianconeri per festeggiare ancora una volta il tricolore e far entrare nella gloria calcistica Massimiliano Allegri, pronto a diventare il primo allenatore di sempre a vincere 5 titoli consecutivi in Italia.

Dopo i risultati della 31^ giornata che hanno visto i bianconeri battere 2-1 in rimonta il Milan coi gol di Dybala e Kean e il Napoli, diretto concorrente della Juventus, pareggiare contro il Genoa in dieci per oltre un'ora, i punti di vantaggio dei capo classifica sono diventati ben 20 a 7 giornate dalla fine. In caso di pareggio della Juventus a Ferrara contro la Spal, dunque, la Juve si porterebbe a +21 sul Napoli che a quel punto, anche in caso di vittoria al Bentegodi contro il Chievo, potrebbe al massimo raggiungere i bianconeri (ammesso che i ragazzi di Allegri poi le perdano tutte): uno scenario decisamente improbabile ma che in ogni caso favorirebbe la Juventus, in vantaggio negli scontri diretti contro il Napoli (3-1 all'Allianz Stadium e 2-1, sempre a favore dei bianconeri, al San Paolo).

La Juventus, in ogni caso, potrebbe anche permettersi di perdere contro la Spal e festeggiare lo stesso lo scudetto nel caso in cui lunedì sera il Napoli non conquisti i tre punti contro il Chievo. Insomma, potrebbe non essere necessario nemmeno quell'unico piccolo passo. La festa bianconera è veramente pronta.

Commenti

Post popolari in questo blog

Serie A, tutte le terze maglie del campionato 2018-2019. FOTO

Modric-Inter: attesa per l'incontro con Florentino Perez e il Real

Juve e Barcellona starebbero parlando di un possibile scambio Rakitic - Bernardeschi