Corona virus: Mihajlovic positivo al ritorno a Bologna è asintomatico, ora due settimane di isolamento

Immagine
Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid-19 al tampone di controllo a cui è stato sottoposto dopo il rientro di venerdì scorso a Bologna. A comunicarlo è stato lo stesso club rossoblù in una nota ufficiale. Secondo quanto riferisce la società, il tecnico serbo, 51 anni, è assolutamente asintomatico: come previsto dal Protocollo Nazionale, resterà in isolamento per le prossime due settimane.

Sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera, risultati tutti negativi. Domani, il giorno in cui è in programma il raduno a Casteldebole in vista della nuova stagione, saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra. Circa un anno fa il tecnico del Bologna annunciò di essere affetto da leucemia ed è stato sottoposto anche a un trapianto di midollo.

Ajax-Juve, Cancelo: "Dobbiamo vincere già ad Amsterdam. Cristiano Ronaldo ci sarà"



L’esterno portoghese, out nelle sfide con Cagliari e Milan per un problema al polpaccio, è pronto per la trasferta di Amsterdam: “Vinciamo lì per un ritorno più sereno - ha detto a Sky Sport - CR7? Sarà convocato. Poi deciderà Allegri se farlo partire titolare o meno”.




Le ultime due partite con Cagliari e Milan le ha guardate dalla panchina. Joao Cancelo ha dovuto fare i conti con un problema al polpaccio, ma adesso è pronto a tornare in campo. Lo farà nella partita, ad oggi, forse più importante della stagione della Juventus, ovvero quella di Amsterdam. Ci sarà bisogno anche della sua spinta offensiva per cercare di strappare un risultato positivo in Olanda e giocarsi così un ritorno più tranquillo rispetto all’ultimo (l’impresa con l’Atletico Madrid).

Le sue condizioni




“Sto bene – ha raccontato l’esterno portoghese in esclusiva a Sky Sport - ho avuto un affaticamento al polpaccio e il mister non mi ha voluto rischiare nelle ultime due partite. Adesso però mi sento al meglio e sono pronto per giocare ad Amsterdam”.

L’ostacolo Ajax

“Qui alla Juventus pensiamo partita per partita – ha proseguito - adesso abbiamo l’Ajax, sappiamo come giocano. Noi dobbiamo vincere per andare con più serenità a giocarsi il ritorno. Vogliamo la semifinale. Loro sono una squadra forte, a Madrid hanno fatto una grande partita. Hanno giocatori giovani e con grande talento”.

Le condizioni di Cristiano Ronaldo

“Si sta allenando, è un professionista serio. Sta facendo di tutto per aiutare la squadra. Sarà convocato penso, poi dipenderà dal mister se farlo partire titolare oppure no”.

Si aspettava un campionato dominato in questo modo?

"No, sinceramente no – ha continuato Cancelo - il campionato italiano è molto competitivo. Ci sono squadre forti, ma noi abbiamo una mentalità differente rispetto a tutti gli altri. Anche chi gioca contro di noi lo fa con uno spirito diverso, però la nostra testa è fortissima. Meritiamo questo primo posto. Ma manca ancora un punto e dobbiamo farlo".

Su cosa deve lavorare per diventare ancora più forte?



"È chiaro che devo migliorare - ha concluso - così come lo devono fare tutti. La fase difensiva, per esempio, non è ancora ottimale. Io voglio imparare tutto perché ho dei compagni con tanta qualità da cui posso apprendere molte cose"

Commenti

Post popolari in questo blog

Serie A, tutte le terze maglie del campionato 2018-2019. FOTO

Juve e Barcellona starebbero parlando di un possibile scambio Rakitic - Bernardeschi

Corona virus: Mihajlovic positivo al ritorno a Bologna è asintomatico, ora due settimane di isolamento