Juventus, intervento perfettamente riuscito per Chiellini: rientro previsto fra sei mesi

Immagine
Il capitano bianconero si è sottoposto questo pomeriggio ad intervento chirurgico di ricostruzione del legamento crociato del ginocchio destro. Operazione perfettamente riuscita. Tempi di recupero stimati in sei mesi.

eseguito presso la clinica Hochrum di Innsbruck dal professor Christian Fink alla presenza del medico sociale della Juventus dott. Tzouroudis, è perfettamente riuscito e i tempi di recupero previsti sono di circa 6 mesi. Insomma, la rincorsa verso il rientro è ufficialmente partita. A 35 anni non sarà semplice, ma Chiellini è pronto all'ennesima battaglia della sua carriera. E chissà che non possa tornare al top per aiutare i suoi compagni nella seconda parte di stagione, quella più importante, oltre che per convincere Mancini in ottica Euro 2020.
La sua presenza contro il Napoli

Nell'ultimo match giocato dalla Juventus, quello contro il Napoli, Chiellini non ha potuto prendere posto in campo. Lo ha fatto in panchina, nonostante fossero passate solo 24 ore dal ter…

Italia-Finlandia, le pagelle degli azzurri: Kean il migliore



L'Italia vince e convince contro la Finlandia, iniziando nel migliore dei modi il percorso nelle qualificazioni a Euro 2020. Ma, soprattutto, gli azzurri mettono in mostra tanto talento: da Kean a Barella, tanti i giovani promossi.

È l'Italia delle speranze, quella dei giovani. Le qualificazioni a Euro 2020 iniziano con un successo, magari non spettacolare ma segnato da due ragazzi: Barella e Kean. Questo contribuisce a dare ottimismo per il presente e ad aprire uno squarcio di speranza per il futuro. Promossa, quindi, l'Italia di Roberto Mancini, che vince con i suoi giovani e prosegue nel percorso di crescita dettato ormai dal Ct dall'inizio della sua gestione. In questa prima giornata del girone di qualificazione, gli azzurri affrontavano un avversario non eccezionale. Ma si viene dal fallimento Mondiale e dall'inizio di un nuovo percorso, il valore della partita è quindi sicuramente positivo. Si inizia con una vittoria e con una Nazionale rivoluzionaria, con i giovani e un tipo di calcio diverso rispetto al passato. Nel complesso un'Italia da 6,5.

PICCINI 6,5 – Promosso. Al suo esordio in Nazionale fa bene e spinge più di Biraghi. Non riempie gli occhi, ma ha dimostrato di poterci stare in quest'Italia.
BONUCCI 5,5 – Diversi errori, è stato più bravo in fase d'impostazione che in chiusura.
CHIELLINI 6,5 – In un momento in cui l'Italia soffre poco, quando c'è una difficoltà ci mette sempre la toppa.
BIRAGHI 6 – Si propone poco, ma è attento in fase difensiva.
VERRATTI 6,5 – Più brillante degli altri centrocampisti, prende in mano il centrocampo: prestazione sicuramente positiva.
JORGINHO 5,5 – Sottotono rispetto ai colleghi di reparto.
BARELLA 6,5 – Fa il gol, poi è anche bravo in chiusura e in copertura e richiude bene il gioco. Da apprezzare la costanza.
BERNARDESCHI 5,5 – Può fare di più, ha sbagliato troppo. Ma ha finito in crescendo, soprattutto dopo l'ingresso di Quagliarella è uscito fuori servendo alcuni palloni interessanti.
IMMOBILE 6 – Ci si aspetta di più da lui, anche se fa un fantastico assist per il gol di Kean. È generoso, ma se il campo s'accorcia fa fatica a dare profondità.
KEAN 7 – A 19 anni ha una personalità addirittura eccessiva. Ottimo esordio, impreziosito dal gol del 2-0.
QUAGLIARELLA 7 – Il contraltare di Kean, il vecchio. Entra e sfiora il gol, poi prende un palo. Costruisce in pochi minuti più di quanto abbia fatto Immobile, attualmente è il centravanti ideale per la Nazionale.
ZANIOLO s.v.
SPINAZZOLA s.v.

Commenti

Post popolari in questo blog

Dal Brasile:scambio PSG-Juve....Neymar per Dybala più 100 milioni.

Icardi Inter, rinnovo e prestito al PSG. Le ultimissime news di calciomercato

Juve, Dybala ora ride: con CR7 è a 10 gol. E con l’Empoli vola... I due attaccanti bianconeri già a 5 reti ciascuno. La Joya, col morale a mille, su un campo che ama