Post

Visualizzazione dei post da novembre 18, 2018

Milan, ecco Daniel Maldini: per il figlio di Paolo prima volta tra i convocati

Immagine
Il rinnovo fino al 2024 di qualche giorno fa ne è stata la prima dimostrazione, la seconda è arrivata nella tarda serata: Daniel Maldini è nell’elenco dei 23 convocati per la partita contro il Napoli. Dalla lista mancano squalificati e infortunati, Calhanoglu e Borini per restare al reparto d’attacco, e Pioli ha pescato dalla Primavera il figlio dell’ex capitano.

E' la prima convocazione ufficiale con i grandi per il trequartista classe 2001, dopo aver trascorso con la prima squadra quasi tutto il ritiro estivo facendo anche bene nelle amichevoli. Siederà in panchina: e se fosse la serata del grande esordio?

Le prime pagine dei quotidiani sportivi del 21 novembre 2018

Immagine

Italia Usa 1-0: decide Politano al 94'. Debuttano Sensi, Grifo e Kean

Immagine
Alla Luminus Arena di Genk gli Azzurri tornano in campo dopo il pareggio contro il Portogallo in Nations League: di fronte gli Stati Uniti di Sarachan, test amichevole che permette a Roberto Mancini di adottare esperimenti e novità. Esordio a centrocampo per Sensi, debuttante come Grifo e Kean nella ripresa. Italia vicina al vantaggio con Bonucci e Berardi, pericolosi anche Lasagna e Grifo.
ITALIA-USA 1-0

94' Politano

Italia (4-3-3): Sirigu; De Sciglio, Bonucci, Acerbi, Emerson; Barella (76' Gagliardini), Sensi, Verratti; Berardi (62' Kean), Lasagna (87' Politano), Chiesa (46' Grifo). Ct: Mancini

Usa (3-5-2): Horvath; Carter-Vickers, Zimmerman, Long; Cannon (75' Villafana), Delgado (62' Trapp), Adams, Acosta (83' Gall), Moore; Pulisic (83' Lletget), Sargent (62' Wood). Ct: Sarachan



Ammoniti: De Sciglio (I), Moore (U), Cannon (U), Acosta (U), Sensi (I)



Usa (3-5-2): Horvath; Carter-Vickers, Zimmerman, Long; Cannon (75' Villafana), Delgado (62…

Beppe Marotta all'Inter, intesa totale con Zhang. Ufficialità entro il 15 dicembre

Immagine
L’ex amministratore delegato della Juventus è volato in Cina per parlare con la famiglia Zhang. Il vertice fra le parti è andato benissimo, con un’intesa totale su ogni questione affrontata. L’ufficialità del suo ingresso all’Inter è attesa entro il 15 dicembre.

Otto stagioni in bianconero, ma queste potrebbero prestissimo rappresentare il passato. Già, Beppe Marotta è ormai pronto a ricominciare, con la speranza di riprendere il discorso laddove lo aveva finito. Ripetere i successi con la Juventus sarà un’impresa davvero difficile, ma a 61 anni l’ex amministratore delegato dei Campioni d’Italia ha ancora tanta voglia di mettersi in gioco: “In Italia, però”, aveva detto soltanto qualche giorno fa. E così sarà, perché l’Inter – dopo gli apprezzamenti di Antonello e dell’ex Presidente Moratti - è pronta ad aprirgli le porte di casa. Da Torino a Milano, poco più di 100 chilometri la distanza da percorrere. Decisamente meno rispetto a quanto non ne abbia fatta lo stesso Marotta per raggiun…

Italia Portogallo: l'entusiasmo di San Siro per il ritorno degli Azzurri. Ma è 0-0 come con la Svezia

Immagine
Un anno dopo il match maledetto con la Svezia che ci costò il Mondiale, l'italia torna a San Siro e pareggia anche contro il Portogallo. Gli Azzurri giocano bene ma dicono "addio" alle Final Four della Nations League. Dal tricolore sugli spalti all'emozione dei giocatori: le immagini migliori della serata del Meazza.
Dodici mesi dopo il match maledetto con la Svezia e l'eliminazione Mondiale, l'italia torna a San Siro: con il Portogallo un altro 0-0 che costringe gli Azzurri a dire "addio" alle Final Four di Nations League. Dal tricolore sugli spalti alle emozioni dei giocatori: le immagini più significative della serata in una cornice spettacolare con 73 mila spettatori.
ITALIA-PORTOGALLO 0-0Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti (81' Pellegrini), Jorginho, Barella; Chiesa (88' Berardi), Immobile (74' Lasagna), Insigne. Allenatore: Mancini Portogallo(4-3-3): Rui Patricio; Cancelo, Fonte, Rubén Dias, Mar…