Roma-Inter 2-2: gol e highlights: a segno Keita, Under, Icardi e Kolarov su rigore


Partita dalle mille emozioni all'Olimpico: l'Inter sblocca il risultato con Keita nel primo tempo, in cui i padroni di casa colpiscono un palo con Florenzi e si vedono negare un rigore su Zaniolo. Nella ripresa un missile di Under pareggia momentaneamente i conti, i nerazzurri vanno nuovamente avanti con uno stacco imperioso di Icardi ma Kolarov firma il definitivo 2-2 dal dischetto. Totti nel post-partita: "Una vergogna che non sia intervenuto il Var"

ROMA-INTER 2-2

37' Keita (I), 51' Under (R), 66' Icardi (I), 74' rig. Kolarov (R)
Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon (69' Kluivert), Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Florenzi, Zaniolo (77' Perotti), Under (83' Pastore); Schick. All. Di Francesco
Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Borja Valero (80' Vecino), Brozovic, Joao Mario; Perisic (80' Martinez), Icardi, Keita (62' Politano). All. Spalletti
Ammoniti: Asamoah (I), Kolarov (R)

Partita spettacolare all'Olimpico, ricca di gol e emozioni, non priva di polemiche. Due gol per parte, l'ultimo su rigore. Ma è proprio un rigore, non concesso, a far protestare i padroni di casa: l'episodio "incriminato" è nel primo tempo, quando un contatto tra D'Ambrosio e Zaniolo in area di rigore non viene preso in considerazione nemmeno per una Var review. Al di là delle proteste per questa decisione dell'arbitro, la partita è stata molto corretta: un solo ammonito per parte. In classifica un punto per Di Francesco e uno per Spalletti, con l'Inter che affianca momentaneamente il Napoli, atteso dall'Atalanta nel Monday Night. I giallorossi si portano invece a quota 20 punti, al settimo posto in classifica. Roma-Inter verrà ricordata per il gran gol di Under, quello del momentaneo 1-1, ma anche per l'ennesimo timbro di Icardi: Maurito ultimamente è abituato a segnare all'Olimpico, stadio in cui ha messo a segno 6 gol nelle ultime quattro partite. L'altra buona notizia per Spalletti, seppur non soddisfatto del risultato, arriva da Keita, lanciato dal 1' e ancora una volta a segno. Quanto di bello ha offerto il campo, però, viene oscurato dalle polemiche del post-partita. Garbato ma allo stesso tempo duro lo sfogo di Totti: "Una vergogna che non sia intervenuto il Var: Fabbri stava guardando un'altra partita". La leggenda giallorossa fa notare come dal rigore negato alla Roma sia nato il vantaggio dell'Inter, condizionando l'andamento della gara.

Commenti