Corona virus: Mihajlovic positivo al ritorno a Bologna è asintomatico, ora due settimane di isolamento

Immagine
Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid-19 al tampone di controllo a cui è stato sottoposto dopo il rientro di venerdì scorso a Bologna. A comunicarlo è stato lo stesso club rossoblù in una nota ufficiale. Secondo quanto riferisce la società, il tecnico serbo, 51 anni, è assolutamente asintomatico: come previsto dal Protocollo Nazionale, resterà in isolamento per le prossime due settimane.

Sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera, risultati tutti negativi. Domani, il giorno in cui è in programma il raduno a Casteldebole in vista della nuova stagione, saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra. Circa un anno fa il tecnico del Bologna annunciò di essere affetto da leucemia ed è stato sottoposto anche a un trapianto di midollo.

Liverpool, Klopp: "La Juventus è la favorita per la vittoria della Champions League"

Liverpool, Klopp: "La Juventus è la favorita per la vittoria della Champions League"



Con Jurgen Klopp, il Liverpool sembra aver finalmente trovato gli equilibri necessari per poter arrivare fino in fondo in Premier League. I Reds domani affronteranno l’Arsenal e alla vigilia di una sfida così importante, non sono mancate domande relative alla Champions League nella conferenza stampa tenuta dall’allenatore. Interrogato sul sorteggio, ha risposto così: “Avrei voluto evitare due squadre: la Juventus, perché è la favorita, e il Borussia Dortmund perché affronterei la mia ex squadra. Il Bayern Monaco (la rivale del Liverpool agli ottavi, ndr) è molto forte, ma penso che la Juve sia la formazione più strutturata, non solo per la presenza di Cristiano Ronaldo. La squadra di Allegri è molto esperta e per diversi giocatori potrebbe essere l’ultima opportunità di vincere e quindi faranno di tutto per raggiungere questo traguardo. Ma alla Champions per fortuna penseremo a febbraio”.

La gaffe dello scorso anno

Nella passata edizione della Champions, Klopp commentò i sorteggi degli ottavi. Il Liverpool chiuse da primo il girone, ma al secondo posto negli altri gruppi c’erano grandi squadre come il Real Madrid e il Bayern Monaco. L’allenatore parlò appunto della possibilità di incrociare fin da subito squadre così forti, ma inizialmente dimenticò di citare la Juventus, che anche era arrivata seconda dietro il Barcellona. Un lapsus di pochi secondi, con Klopp che si corresse subito con un sorriso.

Commenti

Post popolari in questo blog

Serie A, tutte le terze maglie del campionato 2018-2019. FOTO

Modric-Inter: attesa per l'incontro con Florentino Perez e il Real

Juve e Barcellona starebbero parlando di un possibile scambio Rakitic - Bernardeschi