DYBALA: "Spero di poter tornare a giocare con Pogba

Immagine
Protagonista di un grande momento di forma con la maglia della Juventus, Paulo Dybala, attaccante della nazionale argentina, parla, intervistto da "OTRO", del rapporto con un suo ex compagno in bianconero, Paul Pogba: "Io e Paul abbiamo un bel rapporto e quando lui giocava qui cercavamo continuamente un modo di festeggiare nuovi gol. Ne abbiamo fatti tanti quindi i festeggiamenti cambiavano spesso. Spero che un giorno potremo festeggiare insieme di nuovo". Chissà se la Juve riuscirà ad "accontentare" la Joya.

Udinese Milan 0-1: gol e highlights. Decide Romagnoli al 97', Higuain infortunato

Risultati immagini per udinese milan IMMAGINI HD

Risultati immagini per udinese milan

Ancora all'ultimo respiro, ancora Romagnoli. Dopo aver deciso contro il Genoa, il capitano rossonero lo fa anche contro l'Udinese: gol al 97' e un finale incredibile con la conferma del Var. Infortunio per Higuain.

UDINESE-MILAN 0-1

97' Romagnoli

Il tabellino

Udinese (3-4-1-1): Musso; Opoku, Ekong, Samir; Ter Avest (84' Nuytinck), Pussetto (84' Balic), Mandragora, Fofana, Stryger Larsen; De Paul (92' D'Alessandro); Lasagna. All: Velazquez 
Milan (4-4-2): Donnarumma, Abate, Zapata, Romagnoli, Ricardo Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Laxalt (73' Borini); Higuain (35' Castillejo), Cutrone. All: Gattuso 
Ammoniti: Samir (U), Kessié (M), Ekong (U), Zapata (M), Pussetto (U), Romagnoli (M)
Espulsi: Nuytinck (U)

D’orgoglio e ancora nel finale. E quando Gattuso era reduce dai due pesantissimi ko contro Inter e Betis lo aveva chiesto in conferenza stampa prima della partita contro la Sampdoria: “Ventitré cani rabbiosi”. Li ha avuti, più con la grinta (quasi la sua messa in campo per tutta la carriera da giocatore) che con la qualità. Tre vittorie di fila, di cui Romagnoli ne è l’esempio: una zampata da fuori area e una botta sotto l’incrocio, quasi con gli occhi chiusi. Due reti all’ultimo respiro che pesano tantissimo: la terza vittoria di fila (non accadeva dal marzo scorso), il quarto posto a pari punti con la Lazio e anche la prima partita dell’anno senza subire gol. Il bivio del match è l’infortunio di Higuain, clamoroso a dirsi. Il Pipita esce di scena al 35’ per una contusione al fianco dopo una partita fin lì giocata meglio dai padroni di casa (Lasagna pericolosissimo), ma è da quel momento che il Milan si scuote. Gattuso si ritrova così senza il suo numero 9, Calabria, Biglia, Calhanoglu e Bonaventura, praticamente cinque titolarissimi della stagione. I motivi per abbattersi ci sono tutti ma la svolta parte con Cutrone che nel finale di tempo si avvicina alla rete lanciato in porta da Laxalt. Dunque Castillejo (dentro proprio per Higuain) e Suso: tante occasioni nella ripresa per un nuovo Milan che nel finale ha messo letteralmente alle corde l'Udinese, pur sempre pericolosa nell’arco di tutti i novanta minuti. Nel finale il thriller è poi clamoroso: prima viene espulso Nuytinck, poi la velenosa palla persa da Ekong che lancia i rossoneri in contropiede al 97'. Romagnoli spara all'incrocio e tutti impazziscono, ma la bandierina del guardalinee è alta. Proteste, caos. Di Bello fa il gesto del Var: non c'è nessun fuorigioco e il gol è giustamente concesso. Gattuso viene allontanato per essere uscito dall'area tecnica, e il Milan si affaccia così alla sfida contro il Betis di metà settimana in Europa League e al big match con la Juve del prossimo weekend ancora agganciato alla zona Champions. L’infermeria è piena ma ora lo è anche il morale.

Commenti

Post popolari in questo blog

DYBALA: "Spero di poter tornare a giocare con Pogba

Ronaldo: "Vittoria fondamentale. Noi un po' nervosi alla fine"

Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1 goal e highlights.