Milan-Juve 0-2: gol di Mandzukic e CR7, Higuain sbaglia un rigore e viene espulso



Nottataccia per il Pipita, che sbaglia un rigore sullo 0-1 e viene espulso nel finale. Vittoria bianconera con un gol per tempo.
La Juve batte il Milan 2-0 a San Siro. Gara combattuta, equilibrata più di quanto dica il punteggio e con un grande ex protagonista in negativo. Dopo appena 8' la Juve passa: cross lungo di Alex Sandro, Donnarumma non esce, Mandzukic salta in testa a Rodriguez e la mette in rete. I bianconeri controllano, il Milan va a folate, ma su una di queste, Benatia con la mano ferma Higuain in area. Mazzoleni consulta il VAR e comanda il rigore. I rossoneri protestano per il mancato secondo giallo al marocchino, ammonito pochi minuti prima per un'entrataccia su Kessie. Sul dischetto va il grande ex Higuain: Szczesny però intuisce e devia sul palo il destro del Pipita. I bianconeri pareggiano il conto dei legni a inizio ripresa su punizione con Dybala, poi si accende un paio di volte CR7, ben fermato da Donnarumma. Il Milan si limita a qualche lampo, ma non ha la forza per andare all'assalto del pareggio, nemmeno con l'ingresso di Cutrone. Anzi, è la Juve a raddoppiare proprio con Cristiano Ronaldo. Nel finale, Higuain completa la sua serata orribile rimediando un'evitabile espulsione per proteste.

Commenti