Dal Brasile:scambio PSG-Juve....Neymar per Dybala più 100 milioni.

Immagine
Le uniche cose certe sono due: Neymar vuole lasciare il Paris Saint Germain e il club francese deve vendere qualche giocatore per far cassa e mettersi in pace con il fair play finanziario. Come finirà? La soluzione arriva da una nota televisione brasiliana, Chiringuito Tv, che ieri pomeriggio ha lanciato una bomba degna del grande compianto Maurizio Mosca: Neymar va alla Juve per 100 milioni più Dybala. Vero? Falso? Verosimile? Cerchiamo di capirci qualcosa anche se è difficile. Neymar e il suo entourage si stanno agitando, hanno capito che tornare al Barcellona è complicato per i duecento milioni chiesti dal Psg, ma anche e soprattutto perché nel club blaugrana le resistenze non mancano dopo l’addio traumatico. Che fare? E’ venuto in mente di proporsi alla Juventus, un altro club che piace a Neymar, con grandi ambizioni, dove c’è già Ronaldo con il quale al brasiliano piacerebbe giocare. Il messaggio ai bianconeri è arrivato e siccome, ovvio, la Juventus non può spendere duecento mil…

Leicester, col presidente morti due del suo staff, il pilota e la compagna

Nel comunicato diffuso dal club nella serata di ieri non erano stati resi noti i nomi delle altre quattro persone coinvolte nello schianto dell'elicottero in cui viaggiava il numero uno delle Foxes Srivaddhanaprabha. Rinviata la sfida contro il Southampton di domani. Commovente la lettera di Schmeichel.





Nella serata di ieri, sui propri canali ufficiali il Leicester aveva diramato un comunicato ufficiale in cui veniva confermata la morte del presidente Vichai Srivaddhanaprabha e di altre quattro persone, di cui non venivano specificati i nomi: “È con il più profondo rammarico e con un comune cuore spezzato che confermiamo che il nostro presidente, Vichai Srivaddhanaprabha, è stato tra coloro i quali hanno tragicamente perso la vita sabato sera, quando un elicottero, che lo trasportava con altre quattro persone, si è schiantato al di fuori del King Power Stadium”.
Ora si sanno i nomi delle altre persone che hanno perso la vita nel tragico schianto: si tratta del pilota Eric Swaffer , della sua compagna Izabela Roza Lechowicz, anche lei pilota, e di due membri dello staff del presidente, Nursara Suknamai e Kaveporn Punpare. Persone ricordate nel comunicato del club: “Nessuna delle cinque persone a bordo è sopravvissuta. I pensieri principali di tutti nel club sono rivolti alla famiglia Srivaddhanaprabha e alle famiglie di tutti coloro che erano a bordo in quel momento”. E alcune fonti parlano di un gesto eroico da parte dei piloti presenti sull’elicottero: rendendosi conto della tragedia imminente, i due avrebbero deviato la traiettoria di schianto in modo da evitare di precipitare sui tifosi presenti all’esterno dello stadio.

CELEBRAZIONI E RINVII — Nel comunicato del Leicester si legge anche che nella mattinata di domani, martedì 20 ottobre, verrà aperto al King Power Stadium un libro di condoglianze per i tifosi che desiderano rendere omaggio al presidente e alle altre quattro vittime. Il club ha anche reso noto che sono state rinviate le partite in programma domani della prima squadra in Coppa di Lega contro il Southampton e della "Primavera" nella Premier League International Cup contro il Feyenord.
LA LETTERA DI SCHMEICHEL — Subito dopo l'ufficialità della morte del presidente diramata dal club è partita una catena di saluti social a Srivaddhanaprabha da parte dei giocatori del Leicester che, tra il commosso e l'incredulo, hanno voluto rendere omaggio al numero uno del club tragicamente scomparso nella serata di sabato. In particolare, commovente la lettera postata da Kasper Schmeichel: "Mio caro presidente - comincia così la dedica del portiere -. Non riesco a credere a quello che ho visto l'altra notte, sono distrutto e affranto. E' difficile spiegare quanto lei abbia significato per questo club e questa città. Non ho mai incontrato una persona come lei. Ha trasformato i miei sogni in realtà. Tutti conoscono gli investimenti nel club che avete fatto lei e la sua famiglia - si legge ancora su Instagram - Ma c'è di più: si è preso cura così profondamente non soltanto del club ma dell'intera comunità: il suo aiuto agli ospedali di Leicester e le sue opere di beneficenza non saranno mai dimenticate. Non mi sono mai imbattuto in un uomo come lei. Un così grande lavoratore, appassionato, gentile e generoso al massimo. Aveva tempo per tutti, non importava chi fosse. Toccava tutti. L'ho sempre ammirata come capo, padre e uomo. Ha cambiato il calcio. Per sempre! Ha dato a tutti la speranza che l'impossibile fosse possibile. Non solo ai nostri tifosi ma ai tifosi di tutto il mondo in ogni sport. Non molte persone l'hanno fatto. Quando mi ha preso nel 2011, mi ha detto che entro sei anni saremmo stati in Champions e che avremmo fatto grandi cose. Mi ha ispirato e le ho creduto. Senza di lei e la sua famiglia tutto quello che abbiamo fatto non sarebbe mai successo. Mi ha fatto vivere cose che succedono solo nella fantasia. Ha letteralmente trasformato i miei sogni in realtà".

Commenti

Post popolari in questo blog

Dal Brasile:scambio PSG-Juve....Neymar per Dybala più 100 milioni.

De Ligt alla Juve, prima giornata da bianconero. Ma slitta l'ufficialità

Juventus:la nuova maglia divide il popolo bianconero.