Juventus e Cuadrado ancora insieme, domani l'incontro decisivo

Immagine
Sembra ormai tutto fatto per il rinnovo di Juan Cuadrado con la Juventus. Come riportato da TMW, domani dovrebbe andare in scena l’incontro tra Fabio Paratici e l’agente del calciatore, Alessandro Lucci, per limare i dettagli relativi al nuovo accordo. Tutto lascia comunque pensare a un futuro del colombiano ancora in bianconero.

Non è ancora del tutto ultimato ma siamo molto vicini ". Cosi, pochi giorni fa, Fabio Paratici sul nuovo contratto di Juan Guillermo Cuadrado. Il colombiano è in scadenza con la Juventus ma il rinnovo è a un passo. Domani dovrebbe andare infatti in scena il contatto con l'agente Alessandro Lucci per limare i dettagli sul nuovo accordo. Per Cuadrado futuro ancora in bianconero.

Francia-Germania 2-1: i Bleus vincono in rimonta con la doppietta di Griezmann

Un buon primo tempo per i tedeschi che chiudono avanti col rigore di Kroos, ma nella ripresa gran rimonta dei campioni del mondo con la doppietta dell'attaccante dell'Atletico. Adesso Neuer e compagni sono a serio rischio retrocessione.


Francia-Germania non ha deluso le aspettative di spettacolo. Allo Stade de France l'inizio sembrava a favore dei tedeschi, passati in vantaggio col rigore trasformato da Kroos al 14'. La Francia, sempre in partita, ha dato il meglio di sé nella ripesa. Ci ha pensato Griezmann: prima un colpo di testa da centro area, poi su rigore, a chiudere la gara.
Una Francia a due volti. Come la Germania. Così dalla serata allo Stade de France viene fuori una sorta di melodramma calcistico con i Bleus che vanno sotto e poi tornano a risplendere, e i tedeschi che prima mostrano il loro miglior calcio dell'anno e poi tornano nel tunnel della crisi. I campioni del Mondo comunque vincono in rimonta per 2-1 con doppietta di Griezmann, in replica al vantaggio di Kroos, e prenotano la fase finale della Nations League. Forse una condanna definitiva, invece, per Low, nonostante un bel primo tempo, giocando un calcio ordinato in un 3-4-3 che ingabbia di fatto i francesi.
DUELLI — I Bleus vanno fuori giri cercando di arginare gli assalti di Sané, Gnabry e Werner, gestiti al meglio da Kroos e Kimmich in mediana. Dove Pogba e Kanté perdono il duello con i dirimpettai. Il rigore tra l'altro nasce da un'azione innescata da un pallone perso dal centrocampista di Mourinho. Sané va sul fondo per il cross che Kimpembe, ancora immaturo per fare il titolare in Bleu, intercetta sbracciandosi in scivolata. Kroos mette dentro e restituisce il sorriso a Low (14' p.t.).



SPOT — La mossa tattica del c.t. tedesco però non resiste alla ripresa e a una Francia che Deschamps comunque ridisegna al 36' in un più affidabile 4-3-3. Matuidi così da esterno scende a fare quello che gli riesce meglio, la mezzala. E da una sua incursione scaturisce l'azione del rigore della vittoria francese (34'). Lo trasforma Griezmann, completando la personale rimonta iniziata al 17' s.t. con il colpo di testa a pallonetto, tagliando il cross teso del collega di club Hernandez da sinistra. Due reti che poi sono anche uno spot di autopromozione in vista del Pallone d'oro, e in replica all'esibizione di Mbappé, stasera sotto tono, ma che giovedì aveva rimontato da solo l'Islanda (2-2). Per la Francia va tutto a gonfie vele. Per la Germania, continua il calvario verso la retrocessione in B.

Commenti

Post popolari in questo blog

Juventus e Cuadrado ancora insieme, domani l'incontro decisivo

Serie A, tutte le terze maglie del campionato 2018-2019. FOTO