Juve-Napoli, tolto il divieto ai nati in Campania

Immagine
Così il Prefetto di Torino Claudio Palomba: "C'è stato un ravvedimento, ha prevalso il buon senso"

TORINO - Non saranno acquistabili dai residenti in Campania i biglietti di Juventus-Napoli, big match della seconda giornata di campionato. Lo ha stabilito il Gruppo Operativo di Sicurezza (GOS), che si è riunito oggi per definire le modalità di vendita dei tagliandi. Lo rende noto, sul proprio sito, la Juventus, criticata per avere anticipato nei giorni scorsi il divieto. Tra le disposizioni non compareinvece il divieto di vendita ai nati in Campania, che invece veniva annunciato nelle disposizioni rese note dalla Juve prima della riunione odierna del Gos.
Le parole del prefetto di Torino

Il Dott. Claudio Palomba, Prefetto di Torino, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live in merito alla polemica sulla decisione di vietare la vendita dei biglietti per il match Juve-Napoli in programma all'Allianz Stadium il prossimo 31 agosto, non solo ai residenti, ma anche ai …

CALCIO ESTERO Ligue 1, Psg-Saint Etienne 4-0: in gol Draxler, Cavani (rigore), Di Maria e Diaby

Al Parco dei Principi vittoria travolgente per i parigini che dall'inizio del campionato hanno sempre segnato almeno 3 reti a partita. I ragazzi di Tuchel sono ora a punteggio pieno in testa alla classifica.


Non c'era Neymar, lasciato a riposo. Né Mbappé, squalificato. E neppure Buffon, in panchina. Ma per il Psg cambia poco. Anche grazie a Verratti, al rientro dopo oltre un mese di assenza per infortunio. Problemi agli adduttori che gli hanno fatto saltare anche le due partite dell'Italia. Stasera, però, il centrocampista si è ripreso la scena con l'assist per il primo gol di Draxler. Di Cavani il raddoppio su rigore nella ripresa, prima dei sigilli di Di Maria (31') e Diaby, al primo gol in Ligue 1. Il Psg viaggia a punteggio pieno.

Il primo tempo il Psg lo amministra senza correre grossi rischi. Anche perché il Saint Etienne, che gioca in contrattacco, ha la mira sbilenca. Sia sotto porta, con Diony (14'), sia sui tiri fa fuori come quello di M'Vila al 21' che esce comunque di poco. La squadra di Tuchel, schierata con l'abituale 4-3-3 tende ad allungarsi troppo e aprire spazi che gli ospiti non sanno sfruttare. Così al 23' Verratti, dopo aver calibrato posizione e passaggi, riceve sulla trequarti da Silva e con un tocco morbido serve dentro Draxler. Il tedesco controlla di testa e sempre di testa scavalca Ruffier, resistendo alla carica di Monnet-Paquet. Bello ed efficace. E sufficiente per la prima frazione di gioco che Verratti chiude con 57 palloni giocati.
La ripresa si apre con il raddoppio di Cavani su rigore (6'), dopo il fallo di Perrin. Sostituito al 23' Verratti, dopo 86 palloni giocati, e tra gli applausi del Parco dei Principi. Poi al 31' ecco il terzo gol con Di Maria, con un sinistro angolato sparato sotto la traversa. Diaby chiude il conto al 40'. Primo gol del 19enne formato in casa e passato per il Crotone. Ma martedì in Champions, ad Anfield, il Psg, senza l'azzurro squalificato come Buffon, dovrà mostrare più disciplina tra i reparti per non patire la velocità offensiva dei Reds.

Commenti

Post popolari in questo blog

Juve-Napoli, tolto il divieto ai nati in Campania

Champions league goal in trasferta e 5° cambio: l'Uefa valuta modifiche