Corona virus: Mihajlovic positivo al ritorno a Bologna è asintomatico, ora due settimane di isolamento

Immagine
Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid-19 al tampone di controllo a cui è stato sottoposto dopo il rientro di venerdì scorso a Bologna. A comunicarlo è stato lo stesso club rossoblù in una nota ufficiale. Secondo quanto riferisce la società, il tecnico serbo, 51 anni, è assolutamente asintomatico: come previsto dal Protocollo Nazionale, resterà in isolamento per le prossime due settimane.

Sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera, risultati tutti negativi. Domani, il giorno in cui è in programma il raduno a Casteldebole in vista della nuova stagione, saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra. Circa un anno fa il tecnico del Bologna annunciò di essere affetto da leucemia ed è stato sottoposto anche a un trapianto di midollo.

CALCIO Inter-Parma 0-1, Dimarco segna da ex, nerazzurri al tappeto. GOL E HIGHLIGHTS

L'Inter cade in casa contro il Parma: a segno per i crociati Federico Dimarco, in prestito proprio dai nerazzurri. Un punto a San Siro in due gare di campionato per gli uomini di Spalletti, quattro il totale in Serie A.

INTER-PARMA 0-1

80' Dimarco

IL TABELLINO

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio (71' Asamoah), Skriniar, de Vrij, Dalbert; Gagliardini, Brozovic; Candreva (59' Politano), Nainggolan, Perisic; Keita (46' Icardi). All. Spalletti.
Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi (76' Sierralta), Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Rigoni, Stulac, Barillà; Gervinho, Inglese, Di Gaudio
 Clamoroso a San Siro. L'Inter perde, fa un punto in due partite in casa e guarda alla Champions League come a un problema, viste anche le condizioni fisiche di un D'Ambrosio uscito malconcio dalla gara contro il Parma. I crociati si difendono e poi lanciano la stoccata con l'eurogol... dell'ex. Federico Dimarco si inventa una rete stupenda, con un sinistro "con le tre dita" che tanto ricorda Roberto Carlos, anche se: "Non esageriamo" ha detto nell'immediato post partita. Tracollo nerazzurro in casa, in attesa del Tottenham: male gli attaccanti, male il centrocampo, nonostante l'infinità di conclusioni verso la porta difesa da Sepe. Decide l'ex da fuori, proprio nella giornata in cui da lontano ci provano quasi tutti i giocatori dell'Inter, da Nainggolan a Perisic, da Candreva a Gagliardini. Proprio lui che, pochissimi minuti prima dell'80', aveva salvato in modo dubbio un tiro di Perisic (probabilmente toccando con il braccio il pallone), entrato al 46' per l'infortunato Gobbi. Stesso minuto di ingresso in campo per Icardi, avulso, spento, lontano dal gioco. Primo successo per il Parma a San Siro dal 1999, primo gol in Serie A per Dimarco e prima vittoria per gli emiliani. L'Inter non sta bene, perde ancora e in casa non vince. Non il miglior biglietto da visita per presentarsi in Champions League contro il Tottenham

Commenti

Post popolari in questo blog

Serie A, tutte le terze maglie del campionato 2018-2019. FOTO

Modric-Inter: attesa per l'incontro con Florentino Perez e il Real

Juve e Barcellona starebbero parlando di un possibile scambio Rakitic - Bernardeschi