Juve-Napoli, tolto il divieto ai nati in Campania

Immagine
Così il Prefetto di Torino Claudio Palomba: "C'è stato un ravvedimento, ha prevalso il buon senso"

TORINO - Non saranno acquistabili dai residenti in Campania i biglietti di Juventus-Napoli, big match della seconda giornata di campionato. Lo ha stabilito il Gruppo Operativo di Sicurezza (GOS), che si è riunito oggi per definire le modalità di vendita dei tagliandi. Lo rende noto, sul proprio sito, la Juventus, criticata per avere anticipato nei giorni scorsi il divieto. Tra le disposizioni non compareinvece il divieto di vendita ai nati in Campania, che invece veniva annunciato nelle disposizioni rese note dalla Juve prima della riunione odierna del Gos.
Le parole del prefetto di Torino

Il Dott. Claudio Palomba, Prefetto di Torino, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live in merito alla polemica sulla decisione di vietare la vendita dei biglietti per il match Juve-Napoli in programma all'Allianz Stadium il prossimo 31 agosto, non solo ai residenti, ma anche ai …

Cristiano Ronaldo, che cifre! Da solo guadagna più di mezza Serie A

31 milioni di euro netti versati dalla Juventus al suo n°7 superano quanto speso da ben 10 squadre del campionato italiano per tutta la rosa: l'Empoli al lordo investe la metà di quanto finisce nelle tasche di Ronaldo.
monte stipendi totale in questa stagione di Serie A, al termine di un’intensa sessione di mercato, ha subito una decisa impennata totale: 18% in più (al lordo) complessivamente speso dai 20 club, spinto in alto soprattutto dall’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Sessanta milioni di euro che pesano sul monte stipendi dei campioni di Italia e che hanno tolto a Gonzalo Higuain non solo il posto in squadra con i bianconeri, ma anche il primato nella classifica dei Paperoni di Serie A. A guardare infatti la top-11 schierata in campo valutando le entrate a fine anno, la presenza juventina è dominante (ben otto giocatori con Ronaldo, Dybala, Douglas Costa, Pjanic, Emre Can, Cancelo, Bonucci e Chiellini), ai quali si aggiungono il già citato Higuain con Asamoah, che da Torino sono appena andati via. Unica eccezione Gigio Donnarumma, che con sei milioni di euro netti è di gran lunga il portiere più pagato del nostro campionato (anche se Szczesny con i suoi quattro milioni netti segue in seconda posizione). 
La sproporzione tra quanto speso dalla Juventus e tutte le altre è impressionate (dietro ai 219 milioni versati ai propri giocatori dai bianconeri, seguono a debita distanza il Milan con i suoi 140), ma a far riflettere ancora di più è un altro dato: il solo Ronaldo infatti guadagna 31 milioni di euro netti; uno in più di quanto spende in totale il Sassuolo per tutta la sua rosa al lordo. Ventitrè giocatori che messi insieme costano al presidente Squinzi meno di CR7. Tra gli emiliani Berardi, Boateng, Consigli e Matri sono i più pagati e si fermano al milione di euro netto; cifre e realtà ben lontana da quella garantite a Torino. Il Sassuolo però non è l’ultima squadra di Serie A, anzi: per monte stipendi gli emiliani sono all’11° posto tra le società di A, davanti alle varie Cagliari, Genoa, Atalanta, Udinese, Parma, Frosinone, Chievo e Spal. L'Empoli, fanalino di coda, spende la metà di quanto finisce nelle tasche di Ronaldo ("soltanto" 16 milioni), con Antonelli che da giocatore più pagato della squadra si ferma a 600.000 euro. Gli stessi che il n°7 bianconero guadagna in una settimana; una bella differenza.

Commenti

Post popolari in questo blog

Juve-Napoli, tolto il divieto ai nati in Campania

Champions league goal in trasferta e 5° cambio: l'Uefa valuta modifiche