Juve-Napoli, tolto il divieto ai nati in Campania

Immagine
Così il Prefetto di Torino Claudio Palomba: "C'è stato un ravvedimento, ha prevalso il buon senso"

TORINO - Non saranno acquistabili dai residenti in Campania i biglietti di Juventus-Napoli, big match della seconda giornata di campionato. Lo ha stabilito il Gruppo Operativo di Sicurezza (GOS), che si è riunito oggi per definire le modalità di vendita dei tagliandi. Lo rende noto, sul proprio sito, la Juventus, criticata per avere anticipato nei giorni scorsi il divieto. Tra le disposizioni non compareinvece il divieto di vendita ai nati in Campania, che invece veniva annunciato nelle disposizioni rese note dalla Juve prima della riunione odierna del Gos.
Le parole del prefetto di Torino

Il Dott. Claudio Palomba, Prefetto di Torino, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live in merito alla polemica sulla decisione di vietare la vendita dei biglietti per il match Juve-Napoli in programma all'Allianz Stadium il prossimo 31 agosto, non solo ai residenti, ma anche ai …

Calciomercato, dalla Spagna: Neymar in lacrime sogna il ritorno al Barcellona

Nonostante sia uno degli obiettivi del Real Madrid per il 2019, il fenomeno brasiliano sogna un ritorno al Barcellona. Secondo El Mundo Deportivo avrebbe fatto di tutto per vestire di nuovo blaugrana già nell'ultima estate: avrebbe confessato la sua volontà in lacrime.

Neymar sogna un ritorno al Barcellona. A svelarlo è stato il quotidiano spagnolo El Mundo Deportivo, che ha raccontato di come il brasiliano già nell'ultima estate fosse determinato a riagganciare i rapporti con la dirigenza blaugrana. Nulla è però successo e - forse - nulla succederà, visto che Ney, rimasto sì al Psg ma in aria di cambiamento, sembra essere il grande obiettivo del Real Madrid per il prossimo anno. Ma mai dire mai, visto che la "saudade" del giocatore appare quantomai ingombrante. A dimostrarlo anche le lacrime dello stesso Neymar, che avrebbe versato - come rivelato dal Mundo - in una camera d’albergo durante l’incontro con uno dei suoi ex compagni. Nello spogliatoio del Barcellona, il brasiliano ha infatti ancora molti amici, che potrebbero essere una leva importante per favorire un suo ipotetico bis al Camp Nou. La società, che con l’attuale attaccante del Psg si è lasciata tutt’altro che bene, non sembra però gradire: nervi tesi anche la scorsa settimana, quando proprio Neymar è tornato nel centro sportivo del club catalano per salutare i suoi vecchi amici. Vicenda, questa, che potrebbe costituire anche un indizio: perché far visita agli ex compagni nelle strutture del Barcellona e non all’esterno? Forse, sotto sotto, il brasiliano è intenzionato a lanciare qualche messaggio. Che la dirigenza, però, non è attualmente pronta a ricevere, visti gli investimenti fatti per rinforzare la rosa a disposizione di Ernesto Valverde. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Juve-Napoli, tolto il divieto ai nati in Campania

Champions league goal in trasferta e 5° cambio: l'Uefa valuta modifiche