Corona virus: Mihajlovic positivo al ritorno a Bologna è asintomatico, ora due settimane di isolamento

Immagine
Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid-19 al tampone di controllo a cui è stato sottoposto dopo il rientro di venerdì scorso a Bologna. A comunicarlo è stato lo stesso club rossoblù in una nota ufficiale. Secondo quanto riferisce la società, il tecnico serbo, 51 anni, è assolutamente asintomatico: come previsto dal Protocollo Nazionale, resterà in isolamento per le prossime due settimane.

Sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera, risultati tutti negativi. Domani, il giorno in cui è in programma il raduno a Casteldebole in vista della nuova stagione, saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra. Circa un anno fa il tecnico del Bologna annunciò di essere affetto da leucemia ed è stato sottoposto anche a un trapianto di midollo.

Calciomercato, dalla Spagna: Neymar in lacrime sogna il ritorno al Barcellona

Nonostante sia uno degli obiettivi del Real Madrid per il 2019, il fenomeno brasiliano sogna un ritorno al Barcellona. Secondo El Mundo Deportivo avrebbe fatto di tutto per vestire di nuovo blaugrana già nell'ultima estate: avrebbe confessato la sua volontà in lacrime.

Neymar sogna un ritorno al Barcellona. A svelarlo è stato il quotidiano spagnolo El Mundo Deportivo, che ha raccontato di come il brasiliano già nell'ultima estate fosse determinato a riagganciare i rapporti con la dirigenza blaugrana. Nulla è però successo e - forse - nulla succederà, visto che Ney, rimasto sì al Psg ma in aria di cambiamento, sembra essere il grande obiettivo del Real Madrid per il prossimo anno. Ma mai dire mai, visto che la "saudade" del giocatore appare quantomai ingombrante. A dimostrarlo anche le lacrime dello stesso Neymar, che avrebbe versato - come rivelato dal Mundo - in una camera d’albergo durante l’incontro con uno dei suoi ex compagni. Nello spogliatoio del Barcellona, il brasiliano ha infatti ancora molti amici, che potrebbero essere una leva importante per favorire un suo ipotetico bis al Camp Nou. La società, che con l’attuale attaccante del Psg si è lasciata tutt’altro che bene, non sembra però gradire: nervi tesi anche la scorsa settimana, quando proprio Neymar è tornato nel centro sportivo del club catalano per salutare i suoi vecchi amici. Vicenda, questa, che potrebbe costituire anche un indizio: perché far visita agli ex compagni nelle strutture del Barcellona e non all’esterno? Forse, sotto sotto, il brasiliano è intenzionato a lanciare qualche messaggio. Che la dirigenza, però, non è attualmente pronta a ricevere, visti gli investimenti fatti per rinforzare la rosa a disposizione di Ernesto Valverde. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Serie A, tutte le terze maglie del campionato 2018-2019. FOTO

Modric-Inter: attesa per l'incontro con Florentino Perez e il Real

Juve e Barcellona starebbero parlando di un possibile scambio Rakitic - Bernardeschi