Real Madrid Milan 3-1

Guarda tutti i goal

Real formato Supercoppa, ma il Milan non ha certo sfigurato. A quattro giorni dal derby “Europeo” contro l’Atletico Lopetegui sfrutta il test rossonero come fosse una partita ufficiale. Dentro tutti i top e i titolarissimi (salvo Modric, poi dentro a metà ripresa). Il tridente scelto è Asensio-Benzema-Bale, mentre Gattuso manda in campo il Pipita per la prima volta con la maglia rossonera. Con lui Borini (e non Calhanoglu) e Suso. L’altro grande assente è Caldara, in favore di Musacchio. In un Milan che gioca un ottimo primo tempo, pur venendo beffato a inizio e fine frazione da Benzema e Bale. In mezzo il pari di Higuain, che fa già valere tutto il suo peso. Si abbassa, apre il gioco, fa salire la squadra. Ma soprattutto segna. Alla prima occasione e trasformando una palla morta nel pareggio. Nella ripresa i cambi stravolgono le squadre, e rimane il test della prima ora di gioco. Da segnalare l’esordio di Caldara in difesa e l’ovazione all’ingresso in campo per Modric. Il pubblico del Real si è schierato, e sta facendo di tutto per trattenere il mago croato in odore di Inter. Nel Milan dentro anche Cutrone e Bacca, alla sua nuova “prima” in rossonero (e anche vicino al pari). Il match finisce 3-1 con la rete nel finale di Mayoral sulla giocata di Modric. Al Real il suo trofeo Bernabeu, ma le indicazioni positive sono per entrambe le squadre.

La partita

Un buon primo tempo per il Milan, anche grazie ai ritmi altissimi in campo. Parte forte il Real dopo due minuti con la rete di Benzema. Carvajal sfonda sulla destra sulla genialata di Bale e offre un pallone perfetto al francese che schiaccia in rete. Milan colpito a freddo che però reagisce in un amen. Il gol porta la firma di Gonzalo Higuain, che al 4' spara da fuori per il pari: palla all’angolino e Navas battuto. Nel resto della prima frazione, poi, occasioni da una parte e dall'altra. Bale, Asensio ma sopratutto Isco (che sfiora il palo) pericolosi per i Blancos. Nel Milan vicini al gol Suso e Bonaventura con due calci di punizione e Kessié che spreca solo contro Navas. Nel finale il 2-1 di Bale in mischia su corner, che beffa il Milan a una manciata di secondi dal duplice fischio.
Nella ripresa i cambi spezzano inevitabilmente il gioco, e il test vero e proprio (come spesso capita) rimane quello del primo tempo. Pericolosi per il pari Bacca e Cutrone entrambi ben imbeccati da Suso ma entrambi fermati da Navas. Ritmo più lento e Real in controllo, con Vinicius che scatena il panico nella difesa del Milan appena entra in campo. Un paio di tiri pericolosi vengono respinti. Mayoral nel finale segna il 3-1 che pare eccessivo per la prova del Milan. Dopo 2 minuti di recupero finisce la partita. Al Real il trofeo. Al Milan una buona dose di ottimismo per la stagione ormai alle porte. 

Commenti