Corona virus: Mihajlovic positivo al ritorno a Bologna è asintomatico, ora due settimane di isolamento

Immagine
Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid-19 al tampone di controllo a cui è stato sottoposto dopo il rientro di venerdì scorso a Bologna. A comunicarlo è stato lo stesso club rossoblù in una nota ufficiale. Secondo quanto riferisce la società, il tecnico serbo, 51 anni, è assolutamente asintomatico: come previsto dal Protocollo Nazionale, resterà in isolamento per le prossime due settimane.

Sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera, risultati tutti negativi. Domani, il giorno in cui è in programma il raduno a Casteldebole in vista della nuova stagione, saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra. Circa un anno fa il tecnico del Bologna annunciò di essere affetto da leucemia ed è stato sottoposto anche a un trapianto di midollo.

Milan, terminato l'incontro per Bakayoko


Il 23enne francese è l'obiettivo numero uno e in queste ore ci sono stati nuovi contatti positivi tra le parti per limare gli ultimi aspetti contrattuali. Si lavora sulla base di un prestito con diritto di riscatto. Il giocatore piace anche a Borussia Dortmund ed Everton.
Il Milan vuole rinforzare il suo centrocampo e punta dritto su Bakayoko del Chelsea.Il 23enne francese è l'obiettivo numero uno e in queste ore a Milano il fratello-agente e l'intermediario sono stati a colloquio con la dirigenza rossonera per limare gli ultimi aspetti contrattuali. Incontro positivo e parti più vicine. Si lavora sulla base di un prestito con diritto di riscatto. La trattativa procede quindi molto bene nonostante la concorrenza di Borussia Dortmund ed Everton. Un anno fa, Bakayoko, è stato preso dal Chelsea che lo ha pagato 40 milioni dal Monaco.

Commenti

Post popolari in questo blog

Milan, ecco Daniel Maldini: per il figlio di Paolo prima volta tra i convocati

Juve, Demiral si presenta: "Essere qui un sogno, voglio restare a lungo. Chiellini idolo"