Corona virus: Mihajlovic positivo al ritorno a Bologna è asintomatico, ora due settimane di isolamento

Immagine
Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid-19 al tampone di controllo a cui è stato sottoposto dopo il rientro di venerdì scorso a Bologna. A comunicarlo è stato lo stesso club rossoblù in una nota ufficiale. Secondo quanto riferisce la società, il tecnico serbo, 51 anni, è assolutamente asintomatico: come previsto dal Protocollo Nazionale, resterà in isolamento per le prossime due settimane.

Sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera, risultati tutti negativi. Domani, il giorno in cui è in programma il raduno a Casteldebole in vista della nuova stagione, saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra. Circa un anno fa il tecnico del Bologna annunciò di essere affetto da leucemia ed è stato sottoposto anche a un trapianto di midollo.

Kovacic non si allena: vuole la cessione,le italiane stanno alla finestra



Rientrato al centro sportivo di Valdebebas dopo le vacanze post-Mondiali, l’ex centrocampista dell’Inter ha deciso di non allenarsi con i Blancos finché il suo futuro non sarà chiaro. Il Real ha dichiarato incedibile il croato, che però vuole soltanto andare via per trovare maggiore continuità.
Una volontà precisa, lasciare il Real Madrid. E’ deciso Mateo Kovacic, che dopo aver goduto delle vacanze post-Mondiali è rientrato al centro sportivo di Valdebebas, dove il club spagnolo si sta allenando agli ordini del nuovo allenatore Lopetegui in vista della prossima stagione. Una decisone presa e comunicata al suo club da tempo quella del centrocampista croato, in cerca di maggiore continuità: una situazione che si è sviluppata ulteriormente nella mattinata di lunedì, quando Kovacic ha parlato nuovamente con i vertici del Real. Al termine dell’incontro l’ex giocatore dell’Inter ha deciso di non scendere in campo con i Blancos per l’allenamento: un gesto eclatante per chiarire una volta di più la propria volontà, quella di lasciare il Real Madrid. 

Per il Real è incedibile

Nessun passo indietro dunque per Kovacic, che ha deciso di mantenere un pugno duro finché la situazione che lo riguarda non si sarà sbloccata. Per il centrocampista, che già in più occasioni ha dichiarato di voler lasciare Madrid e che ha avuto modo di parlare anche con il nuovo allenatore Lopetegui (al quale ha confermato la decisione) non è però semplice al momento raggiungere il suo obiettivo. La società spagnola, infatti, ha dichiarato incedibile il giocatore e non sembrerebbe disposta a cambiare idea. Un ostacolo in più da superare per Kovacic, che ha in mente soltanto di voltare pagina per trovare maggiore minutaggio: in attesa di sviluppi niente allenamenti con la Casa Blanca, il centrocampista croato resterà a casa.

Commenti

Post popolari in questo blog

Serie A, tutte le terze maglie del campionato 2018-2019. FOTO

Modric-Inter: attesa per l'incontro con Florentino Perez e il Real

Juve e Barcellona starebbero parlando di un possibile scambio Rakitic - Bernardeschi