Juve-Lazio, Simone Inzaghi: "Con Lotito un confronto normale. La Juve non è solo CR7"

L'allenatore biancoceleste presenta la sfida ai bianconeri di Allegri, che aprirà la seconda giornata di Serie A. Dagli errori da evitare rispetto alla gara d'esordio contro il Napoli alle possibili scelte di formazione, fino ad un giudizio sulla Juventus e su Cristiano Ronaldo. 


Quali sono le condizioni di Berisha?
Ha accusato un problema nel ritiro di Auronzo e poi ha seguito un protocollo, ma in Germania quando ha provato a forzare ha accusato un problema. Adesso sta meglio, non sappiamo ancora se ci sarà con il Frosinone o dopo la sosta. Luiz Felipe invece è in crescita, stava facendo una partita importante domenica fino a 5' dall'intervallo, poi ha avuto una lesione. Lo ritroveremo dopo la sosta, serviranno quattro settimane piene. Per noi è un giocatore importante.

24 ago
Che partita servirà con la Juve?
Sicuramente servirà una gara straordinaria, loro sono una squadra fantastica guidata da un allenatore che sta vincendo tantissimo. Noi dobbiamo rimanere sereni e continuare a lavorare. Io sono convinto che tutti insieme e anche grazie all'aiuto dei tifosi potremo fare bene.

24 ago
La Lazio è 10 volte più forte dell'anno scorso?
Abbiamo una grande squadra, con più scelte rispetto agli altri anni. Ma anche le altre si sono rinforzate molto. Noi comunque se remiamo tutti nella stessa direzione possiamo toglierci delle soddisfazioni.

Cosa risponde a chi dice che la Lazio gioca solo con un modulo?
Posso cambiare, chi vede il 3-5-2 a volte dovrebbe vedere che ci schieriamo in 3-4-2-1, ci sono sempre correttivi tattici. Decido io, anche se ascolto tutti le decisioni spettano a me. Spero che anche quest'anno la squadra possa regalare gioie, gol e più vittorie. Il calendario non è stato clemente, ma io non posso incidere sulla composizione dei calendari. Posso incidere sulla mia squadra e spero di farlo presto.
Come si ferma Cristiano Ronaldo?
Sicuramente Cristiano Ronaldo sarà un sorvegliato speciale, ha vinto tutti gli ultimi Palloni d'Oro ed è il più forte del mondo. Ma nella Juve ci sono tanti altri campioni come Dybala, Mandzukic e non solo, quindi bisognerà stare attenti a tutti. Penso che la Juve abbia una rosa ancora superiore rispetto agli altri anni.

Commenti