Milan, ecco Daniel Maldini: per il figlio di Paolo prima volta tra i convocati

Immagine
Il rinnovo fino al 2024 di qualche giorno fa ne è stata la prima dimostrazione, la seconda è arrivata nella tarda serata: Daniel Maldini è nell’elenco dei 23 convocati per la partita contro il Napoli. Dalla lista mancano squalificati e infortunati, Calhanoglu e Borini per restare al reparto d’attacco, e Pioli ha pescato dalla Primavera il figlio dell’ex capitano.

E' la prima convocazione ufficiale con i grandi per il trequartista classe 2001, dopo aver trascorso con la prima squadra quasi tutto il ritiro estivo facendo anche bene nelle amichevoli. Siederà in panchina: e se fosse la serata del grande esordio?

Atalanta Frosinone 4-0: Papu-show, due gol e due assist.

Il capitano della Dea (con fascia personalizzata…), trascinatore assoluto, regala ai nerazzurri un debutto in campionato con vittoria che mancava da dieci anni. Due gol e due assist per il Papu, Frosinone pericoloso in una sola occasione.

Inizia nel segno del Papu Gomez il campionato dell’Atalanta, vittoriosa in casa contro il neopromosso Frosinone nel Monday night della prima giornata. 4-0 il finale, con Gomez protagonista dei gol che sbloccano e chiudono il match, e degli assist, per Hateboer e per Pasalic. Dopo tre stagioni in cui avevano steccato alla prima, dunque, i nerazzurri di Gasperini trovano il successo all'esordio in campionato (risultato che più in generale mancava da 10 anni). Niente da fare per il Frosinone, invece, che non riesce a eguagliare Parma ed Empoli, le altre due neopromosse imbattute al debutto.
Papu-gol e Papu-assistman dicevamo, ma anche Papu capitano “ribelle”: dopo De Rossi anche lui ha “dribblato” le disposizioni della Lega che vietano le fasce personalizzate a lui tanto care (regola che non gli era mai andata giù) indossandone una dedicata alla figlia ed esibendosi addirittura in una finta con cui ha spiazzato tutti. Nello spogliatoio, prima della partita, la fascia pronta da indossare accanto alla sua maglia e al gagliardetto era infatti quella della Lega… Colpa della misura standard delle fasce “obbligatorie” (troppo grandi per il bicipite del Papu) come afferma lui?

Papu fa doppia coppia

La prima emozione del match, dopo una lunga fase di studio in cui l’Atalanta fa girare palla a ritmo blando, la riserva il Frosinone all’11°: ripartenza veloce e palo di Ciano al primo affondo, dopo aver superato due avversari. Lo spavento risveglia i nerazzurri, che in 3’ confezionano il gol del vantaggio: Gomez scavalca con un tocco morbido Sportiello, dopo essere stato imbeccato da un illuminante passaggio di Toloi a tagliare l’area del Frosinone. Al 30’ i due si ripetono: Toloi, partita sontuosa la sua, ruba palla in anticipo e poi, da assistman ormai navigato, serve ancora il Papu che incrocia mandando di poco fuori.
Ci prova anche Barrow (inizialmente preferito a Zapata), in quello che è un monologo nerazzurro, ma per il raddoppio atalantino bisogna attendere il rientro dagli spogliatoio dopo l’intervallo: passano 3’ e Gomez inventa dalla sinistra, scodellando sul palo lontano una palla che un instancabile Hateboer colpisce al volo per il 2-0. Primo gol in A per lui, dopo che aveva trovato la rete nel preliminare di Europa League, e a imitarlo poco dopo è Pasalic, anche lui già a segno nel 4-1 all’Hapoel Haifa. Ancora un assist dalla sinistra di Gomez, scatenato, e palla da spingere in rete da due passi. Il tutto prima del 4-0 finale, nel recupero, segnato - indovinate un po'? - dal solito Papu, che con un’azione personale chiusa con un bel tiro a giro si regala un’ulteriore gioia. Il modo migliore per affrontare il playoff di Europa League contro il Copenaghen, in programma giovedì.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ronaldo, post per i 400 gol. E spunta il commento di Marcelo

Milan, ecco Daniel Maldini: per il figlio di Paolo prima volta tra i convocati

Domani il CR7 day, poi Godin e Marcelo