Juve, Demiral si presenta: "Essere qui un sogno, voglio restare a lungo. Chiellini idolo"

Immagine
Il difensore turco si è presentato in conferenza stampa come nuovo giocatore bianconero: "Questo è un club importantissimo, essere qui è una fortuna. Gioco con i migliori difensori al mondo e con Chiellini, il mio idolo. Spero di rimanere a lungo e guadagnarmi una maglia da titolare. Il paragone con Montero? Un onore".

Nel precampionato è stato tra i più positivi del pacchetto arretrato juventino e per lui la società bianconera ha ricevuto diverse offerte sul mercato. Il futuro di Merih Demiral, però, sarà alla Juventus. Il difensore turco, arrivato dal Sassuolo, si è presentato ufficialmente in conferenza stampa come nuovo giocatore bianconero. Tanta emozione per Demiral, che non ha nascosto le sue ambizioni: "Sono felicissimo di essere qui – ha esordito il difensore classe ’98, che indosserà la maglia numero 28 -, la Juventus è una società importantissima ed essere qui per me è una fortuna. Spero di riuscire ad adattarmi al più presto, ho fatto molti sacrifici per arri…

Real Madrid:idea Cavani per sostituire CR7

Il Real Madrid sarebbe intenzionato a portare Cavani al Bernabeu, per prendere il posto al centro dell’attacco delle Merengues che apparteneva a CR7. Un avversario ostico per il Napoli, che continua a sognare il ritorno del Matador.


Da quel che riporta Radio Marca, infatti, il Real Madrid sarebbe intenzionato a portare Cavani al Bernabeu, per prendere il posto al centro dell’attacco delle Merengues che apparteneva proprio al neo-juventino. Lopetegui vorrebbe un centravanti…vero, considerando che deve sostituire una macchina da gol come il portoghese (44 centri nella scorsa stagione) e che gli altri due obiettivi, Hazard e Neymar, sono entrambi costosissimi e soprattutto non giocherebbero in quella posizione di campo. Cavani invece risulta più facilmente acquistabile, anche per gli attriti proprio con O’Ney, che lo rendono uno dei principali indiziati a lasciare il Parco dei Principi in questa sessione di mercato.
DI TROPPO A PARIGI – Tutto questo nonostante l’ex napoletano sia il miglior marcatore del PSG di tutti i tempi e amatissimo dalla tifoseria. Ma con Neymar e Mbappè nello stesso reparto, non è di certo la stella conclamata dell’attacco del club. I due…colleghi sono arrivati un anno fa e i rapporti tra il Matador e il brasiliano non sono certo stati idilliaci, anzi. E proprio su questo malessere a Parigi vorrebbe far leva De Laurentiis, pronto a prendere in considerazione la possibilità di un ritorno del figliol prodigo, a patto che Cavani si abbassi lo stipendio. Ora però potrebbe mettersi di mezzo il Real Madrid. Un avversario ostico, in campo e soprattutto fuori.

Commenti

Post popolari in questo blog

Juve, Demiral si presenta: "Essere qui un sogno, voglio restare a lungo. Chiellini idolo"

Juve-Napoli, tolto il divieto ai nati in Campania