Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1 goal e highlights.

Immagine
All'Allianz Stadium la Juve ribalta la sfida del gruppo D con i russi grazie a una splendida doppietta di Dybala nella ripresa. Standing ovation per la Joya in occasione della sostituzione con Bernardeschi. I bianconeri di Sarri restano in vetta al girone in condivisione con l'Atletico Madrid.
JUVENTUS-LOKOMOTIV 2-130' Miranchuk (L), 77' e 79' Dybala (J) Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira (48' Higuain), Pjanic, Matuidi (65' Rabiot); Bentancur; Dybala (81' Bernardeschi), Ronaldo. All. Sarri Lokomotiv Mosca (4-5-1): Guillerme; Ignatyev, Corluka, Höwedes, Idowu; Joao Mario, Barinov, Murilo, Krychowiak (83' Kolomeytsev), Al. Miranchuk; Eder.  VIDEO. Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1: gol 

JUVENTUS Allegri esalta Ronaldo ma avvisa: "Troppa eccitazione in giro"

Alla vigilia dell'amichevole contro il Benfica, il monito del tecnico bianconero:"CR7 valore aggiunto, però sarà uno stimolo per gli avversari, quest'anno sarà ancora più difficile"



Giornata davvero intensa sull’asse Milano-New Jersey per la Juventus. Mattinata di lavoro, sotto un torrido sole, per la truppa di Allegri in vista della sfida con il Benfica di sabato alla Red Bull Arena, pomeriggio dedicato invece a un incontro con i media da parte di Massimiliano Allegri e Joao Cancelo. Mentre i bianconeri sudano alla Pingry School, liceo prestigiosissimo nel cuore del New Jersey che vanta peraltro un centro sportivo all’avanguardia, da Milano rimbalzano le voci dei vertici di mercato tra dirigenti bianco-rosso-neri.
Di mercato Allegri non vuole parlare, di Ronaldo invece si, e l’allenatore juventino mette subito le cose in chiaro. “Oggi per me è la prima vera occasione per poter parlare. Per me sarà un privilegio poter allenare Ronaldo, un giocatore che ha vinto cinque palloni d’oro e che rappresenta un valore aggiunto per una squadra che negli ultimi anni ha fatto ottimi risultati. Ma vedo troppa eccitazione, ho sentito cose che non mi sono piaciute in questi giorni, tipo ‘risultati scontati’ o ‘vittorie facili’. Io penso invece che la prossima stagione sarà particolarmente difficile. Arriviamo da sette scudetti consecutivi e adesso abbiamo preso il miglior giocatore del mondo, per cui tutti tenteranno di batterci. Senza il giusto atteggiamento rischiamo di farci male, nessuno ci regalerà nulla, bisognerà lavorare, far fatica e soprattutto avere grande rispetto dell’avversario. Comunque sia di sicuro sara più difficile rispetto allo scorso anno”. L’avventura bianconera di Ronaldo partirà quindi lunedì quando si ritroverà a Torino con altri cinque reduci dal mondiale (Higuain, Cuadrado, Douglas Costa, Dybala e Bentancur) per iniziare un percorso di preparazione prima del “ricongiungimento (previsto per l’otto di agosto) con il resto della rosa: “Questo è un momento fondamentale della preparazione - continua Allegri - dopo il lavoro fatto in Italia, ora ci stiamo misurando con squadre di caratura internazionale qui in America. I nuovi stanno facendo molto bene ma l’obbiettivo è quello di arrivare nel modo giusto all’otto agosto quando finalmente potremmo lavorare tutti insieme
CANCELO-
Ad accompagnare Allegri nella conferenza della vigilia c'era Cancelo, che ha confessato di essere stato conquistato dall'ambiente bianconero. "Allegri mi ha fatto sentire subito importante, ma so che dovrò lavorare duramente per guadagnarmi il posto in una squadra così piena di campioni.Dove giocherò? Non importa, deciderà il tecnico e io cercherò di fare il mio meglio. Contro il Benfica sarà speciale perché incontrerò il mio passato", ha spiegato il terzino portoghese. "Questo torneo ci consente di prepararci al meglio per la stagione che verrà, sia fisicamente che mentalmente".

Commenti

Post popolari in questo blog

Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1 goal e highlights.

Juventus-Guardiola, entro le prossime 48 ore ci sarà l’annuncio!

Calciomercato, Chelsea vuole Higuain: clamoroso scambio con Morata con il Milan?