Post

Visualizzazione dei post da 2018

Dal Brasile:scambio PSG-Juve....Neymar per Dybala più 100 milioni.

Immagine
Le uniche cose certe sono due: Neymar vuole lasciare il Paris Saint Germain e il club francese deve vendere qualche giocatore per far cassa e mettersi in pace con il fair play finanziario. Come finirà? La soluzione arriva da una nota televisione brasiliana, Chiringuito Tv, che ieri pomeriggio ha lanciato una bomba degna del grande compianto Maurizio Mosca: Neymar va alla Juve per 100 milioni più Dybala. Vero? Falso? Verosimile? Cerchiamo di capirci qualcosa anche se è difficile. Neymar e il suo entourage si stanno agitando, hanno capito che tornare al Barcellona è complicato per i duecento milioni chiesti dal Psg, ma anche e soprattutto perché nel club blaugrana le resistenze non mancano dopo l’addio traumatico. Che fare? E’ venuto in mente di proporsi alla Juventus, un altro club che piace a Neymar, con grandi ambizioni, dove c’è già Ronaldo con il quale al brasiliano piacerebbe giocare. Il messaggio ai bianconeri è arrivato e siccome, ovvio, la Juventus non può spendere duecento mil…

Le prime pagine dei quotidiani sportivi europei del 30 dicembre 2018

Immagine

Liverpool, Klopp: "La Juventus è la favorita per la vittoria della Champions League"

Immagine
Liverpool, Klopp: "La Juventus è la favorita per la vittoria della Champions League"

Con Jurgen Klopp, il Liverpool sembra aver finalmente trovato gli equilibri necessari per poter arrivare fino in fondo in Premier League. I Reds domani affronteranno l’Arsenal e alla vigilia di una sfida così importante, non sono mancate domande relative alla Champions League nella conferenza stampa tenuta dall’allenatore. Interrogato sul sorteggio, ha risposto così: “Avrei voluto evitare due squadre: la Juventus, perché è la favorita, e il Borussia Dortmund perché affronterei la mia ex squadra. Il Bayern Monaco (la rivale del Liverpool agli ottavi, ndr) è molto forte, ma penso che la Juve sia la formazione più strutturata, non solo per la presenza di Cristiano Ronaldo. La squadra di Allegri è molto esperta e per diversi giocatori potrebbe essere l’ultima opportunità di vincere e quindi faranno di tutto per raggiungere questo traguardo. Ma alla Champions per fortuna penseremo a febbraio”. La…

Calciomercato, Chelsea vuole Higuain: clamoroso scambio con Morata con il Milan?

Immagine
Il Chelsea ci sta provando nuovamente per Gonzalo Higuain, vero sogno di Maurizio Sarri per il suo attacco. Il club inglese vorrebbe inserire Alvaro Morata nella trattativa. Da vedere la risposta dei rossoneri e la possibile formula con cui portare avanti l'operazione, considerando che il 'Pipita' è ancora di proprietà della Juventus

In estate è stato il sogno per l'attacco di Maurizio Sarri e ora il Chelsea sta pensando di ritornare nuovamente su Gonzalo Higuain. L'ottimo rapporto tra l'allenatore italiano e l'argentino è noto a tutti, i due hanno vissuto insieme una straordinaria stagione con il Napoli. Quella dei 36 gol del 'Pipita' e dello storico record di gol segnati in una singola annata in Serie A, prima del clamoroso addio e del trasferimento alla Juventus. Gonzalo Higuain è probabilmente il centravanti perfetto per il gioco di Maurizio Sarri, numero 9 capace di finalizzare al meglio le azioni offensive delle sue squadre e di dialogare con i…

Torino Juventus 0-1: gol e highlights del derby della Mole. Decide Cristiano Ronaldo

Immagine
Cristiano Ronaldo trasforma il rigore che decide il derby segnando il gol numero 5000 della Juventus in Serie A. Allegri la vince senza ricorrere nemmeno a una sostituzione. Bianconeri momentaneamente a +11 sul Napoli.

TORINO-JUVENTUS 0-1

70' rig. Ronaldo

TORINO (3-5-2): Sirigu (20' Ichazo); Izzo, N’Koulou, Djidji; Aina (85' Berenguer), Meité, Rincon, Baselli, Ansaldi (76' Parigini); Zaza, Belotti. All. Mazzarri


JUVENTUS (4-3-1-2): Perin; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Ronaldo. All. Allegri

Ammoniti: Zaza (T), Pjanic (J), Can (J), Ronaldo (J), Ansaldi (T), Perin (J)


Mette la firma sul primo derby del suo regno bianconero, e non è una rete qualunque: il rigore di Cristiano Ronaldo che decide il derby della Mole è il gol numero 5000 della Juve in Serie A. Nella notte del Grande Torino non si arresta la marcia di questa Juventus: quindicesima vittoria e sedicesimo risultato utile su sedici partite del campionato…

Young Boys Juventus 2-1, gol e highlights. Doppietta di Hoarau, bianconeri ko ma primi nel girone

Immagine
I bianconeri, che due settimane fa avevano staccato il pass per gli ottavi di Champions, chiudono la fase a gironi perdendo sul campo dello Young Boys, ma passano ugualmente come primi grazie alla vittoria del Valencia sul Manchester United.
YOUNG BOYS-JUVENTUS 2-1

30' rig. Hoarau (Y), 68' Hoarau (Y), 80' Dybala (J)

YOUNG BOYS (4-3-3): Wolfli; Mbabu, Camara, Benito, Garcia; Sow (91' Wuthrich), Lauper, Aebisher; Ngamaleu (84' Schick), Hoarau, Fassnacht (80' Bertone). All: Seoane


JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado (23' Alex Sandro), Rugani, Bonucci, De Sciglio (72' Dybala); Bentancur, Pjanic (65' Emre Can), Bernardeschi; Douglas Costa, Mandzukic, Ronaldo. All. Allegri

Ammoniti: Camara (Y), Bernardeschi (J), Garcia (Y), Wolfli (Y)




Una sconfitta indolore, la seconda stagionale dopo quella contro il Manchester United, e la Juve passa il girone di Champions come prima. Un "grazie", da parte dei bianconeri, va al Valencia, che in casa batte 2-1 lo U…

Cristiano Ronaldo: "Juventus meglio del Real Madrid, ma Champions non sia ossessione. A Messi dico di venire in Italia"

Immagine
Il fenomeno portoghese si racconta. Fra il Real: “Che ormai è il passato” e la Juventus: “La scelta migliore che potessi fare. E’ il miglior gruppo in cui abbia giocato”. Infine anche la frecciatina a Messi: “Faccia come me, esca dalla Spagna e accetti la sfida” e la delusione per il Pallone d’Oro: “Lo meritavo, i numeri non mentono”


Sono passati già cinque mesi da quel famoso 10 luglio, ma Cristiano Ronaldo sembra essere arrivato alla Juventus da una vita. Lo dimostrano i numeri, quei 10 gol e sei assist con cui ha sempre portato bonus alla squadra in queste prime 19 partite stagionali fra campionato e Champions. Lo dimostrano anche i sorrisi con cui si allena, l’affiatamento con i compagni con i quali scende in campo. Insomma, dire che CR7 si è preso la Juve beh, non è un’esagerazione. E il trasferimento in Italia lo ha in qualche modo rigenerato. Il portoghese è consapevole di non avere ancora portato a termine la sua missione, di avere ancora dei record da scrivere e dei trofei da …

Indagine Uefa: il Manchester City rischia l'esclusione dalla Champions!

Immagine
Dopo le indiscrezioni di Football Leaks, sarebbe in chiusura l'indagine indipendente, dove si confermerebbero le voci sulle sponsorizzazioni truccate per partecipare alle coppe
La voce si fa sempre più insistente oltremanica: il Manchester City rischia l'esclusione dalla prossima Champions League, se venissero confermate le indiscrezioni di Football Leaks. Secondo la stampa britannica, presto la squadra allenata da Pep Guardiola conoscerà il suo destino, dopo che la Uefa sta per concludere un'indagine sulla sua condotta finanziaria. Qualora gli organi inquirenti trovassero le prove delle violazioni e dell'aggiramento delle regole del Fair Play Finanziario, come denunciato da Football Leaks, scatterebbe in automatico l'esclusione da ogni competizione Uefa, fin dall'anno prossimo. Nel 2014 i dirigenti del City avrebbero compiuto manovre finanziarie in conclamata violazione del FFP, proprio per scongiurare l'esclusione dalle coppe europee, mettendo a bilancio f…

Roma-Inter 2-2: gol e highlights: a segno Keita, Under, Icardi e Kolarov su rigore

Immagine
Partita dalle mille emozioni all'Olimpico: l'Inter sblocca il risultato con Keita nel primo tempo, in cui i padroni di casa colpiscono un palo con Florenzi e si vedono negare un rigore su Zaniolo. Nella ripresa un missile di Under pareggia momentaneamente i conti, i nerazzurri vanno nuovamente avanti con uno stacco imperioso di Icardi ma Kolarov firma il definitivo 2-2 dal dischetto. Totti nel post-partita: "Una vergogna che non sia intervenuto il Var"
ROMA-INTER 2-237' Keita (I), 51' Under (R), 66' Icardi (I), 74' rig. Kolarov (R) Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon (69' Kluivert), Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Florenzi, Zaniolo (77' Perotti), Under (83' Pastore); Schick. All. Di Francesco Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Borja Valero (80' Vecino), Brozovic, Joao Mario; Perisic (80' Martinez), Icardi, Keita (62' Politano). All. Spalletti Ammoniti: Asamoah (I), Kolarov (R)

Partita spet…

Fiorentina-Juventus: 90 anni di rivalità

Immagine
Nel 1928 un 11-0 dei bianconeri è stato la miccia. Dal titolo conteso nel 1982 fino a Bernardeschi, quanti contrasti.
Novanta come i minuti che la Viola ha a disposizione per mettere la museruola a Cristiano. Novanta come gli anni da quel titolone sui giornali toscani per lavare la prima onta sull’Arno: Firenze, un... dici nulla? Era il 1928, un’unica Divisione Nazionale con due gironi da 16 squadre: la Figc ne ripescò alcune non all’altezza come quella Fiorentina imbottita di dilettanti. Il 7 ottobre 1928 ne prese 11 a Torino da una Signora senza cuore e apriti cielo: ecco il casus belli, da allora Fiorentina-Juve è molto più che pallone. Novanta anni sono volati via tra sfottò e qualche tensione inopportuna.
Secondo episodio, seconda goleada, che fa giurisprudenza: il 22 febbraio 1953 i bianconeri rifilano un 8-0 alla Fiorentina in nove per gli infortuni. Non c’erano i cambi, non c’è mai pietà in Madama. Nel 1957, l’anno dopo lo scudetto viola, si rischia davvero la tragedia: Virgili…

Napoli Stella Rossa 3-1: gol e highlights. Hamsik e Mertens a segno, rinviato l'accesso agli ottavi

Immagine
Non sbagliano al San Paolo gli azzurri di Ancelotti vittoriosi 3-1 contro la Stella Rossa: un match mai in discussione blindato dal gol di Hamsik e dalla doppietta di Mertens. Inutile il guizzo di Ben Nabouhane. Il contemporaneo successo del PSG sul Liverpool rinvia l'accesso aritmetico agli ottavi di finale all'ultimo turno, quando il Napoli affronterà i Reds a
d Anfield.
NAPOLI-STELLA ROSSA 3-111' Hamsik (N), 33' e 52' Mertens (N), 57' Ben Nabouhane (S) Napoli (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol (46' Hysaj), Koulibaly, Mario Rui; Callejon (86' Rog), Allan, Hamsik, Ruiz; Insigne (77' Zielinski), Mertens. All. Ancelotti Stella Rossa (4-2-3-1): Borjan; Gobeljic, Degenek, Babic, Rodic; Srnic (64' Jovancic), Krsticic; Ben Nabouhane, Marin, Simic (77' Ebecilio); Stojiljkovic (46' Joveljic). All. Milojevic AmmonitiKrsticic (S), Jovancic (S), Gobeljic (S), Hysaj (N)

JUVENTUS - VALENCIA! 1-0 il finale, decide il gol di Mandzukic su assist di Cristiano Ronaldo.

Immagine
JUVENTUS-VALENCIA 1-059' Mandzukic I bianconeri volano agli ottavi di finale battendo il Valencia con un gol del croato, servito alla perfezione da Ronaldo. A Manchester lo United vince allo scadere e tiene aperto il discorso relativo al primato del girone, escludendo gli spagnoli dalla Champions.
Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro (46' Cuadrado); Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala (79' Douglas Costa), Mandzukic, Ronaldo. All: Massimiliano Allegri.
Valencia (4-4-2): Neto; Wass, Gabriel, Diakhaby, Gayà; Coquelin, Parejo, Kondogbia (72' Soler), Gonçalo Guedes; Rodrigo (46' Gameiro), Santi Mina (68' Batshuayi). All. Marcelino Garcia Toral.

Globe Soccer Awards 2018: Cristiano Ronaldo in finale con Griezmann e Mbappé per il Best Player

Immagine
Il portoghese a caccia del terzo "Best Player" consecutivo: per vincere dovrà battere la concorrenza delle due stelle della Francia campione del mondo. Massimiliano Allegri in corsa per il premio "Best Coach".


Cristiano Ronaldo contro Kylian Mbappé e Antoine Griezmann: la corsa al titolo di "Best Player" 2018è aperta. La premiazione si terrà il prossimo 3 gennaio al Madinat Jumeirah Hotel di Dubai, in occasione della decima edizione dei Globe Soccer Awards. Il portoghese della Juventus è in corsa, insieme con le due stelle della Francia campione del mondo, per il titolo di miglior giocatore. La cerimonia degli Awards di Globe Soccer sarà in concomitanza con la tredicesima Dubai International Sports Conference, organizzata dal Dubai Sports Council.

I Globe Soccer Awards fanno parte del “Grande Slam” degli Awards del calcio, insieme con il Pallone d'Oro di France Football e il The Best FIFA. Soltanto CR7 è riuscito a fare il "triplete" di premi,…

Le prime pagine dei quotidiani sportivi del 21 novembre 2018

Immagine

Italia Usa 1-0: decide Politano al 94'. Debuttano Sensi, Grifo e Kean

Immagine
Alla Luminus Arena di Genk gli Azzurri tornano in campo dopo il pareggio contro il Portogallo in Nations League: di fronte gli Stati Uniti di Sarachan, test amichevole che permette a Roberto Mancini di adottare esperimenti e novità. Esordio a centrocampo per Sensi, debuttante come Grifo e Kean nella ripresa. Italia vicina al vantaggio con Bonucci e Berardi, pericolosi anche Lasagna e Grifo.
ITALIA-USA 1-0

94' Politano

Italia (4-3-3): Sirigu; De Sciglio, Bonucci, Acerbi, Emerson; Barella (76' Gagliardini), Sensi, Verratti; Berardi (62' Kean), Lasagna (87' Politano), Chiesa (46' Grifo). Ct: Mancini

Usa (3-5-2): Horvath; Carter-Vickers, Zimmerman, Long; Cannon (75' Villafana), Delgado (62' Trapp), Adams, Acosta (83' Gall), Moore; Pulisic (83' Lletget), Sargent (62' Wood). Ct: Sarachan



Ammoniti: De Sciglio (I), Moore (U), Cannon (U), Acosta (U), Sensi (I)



Usa (3-5-2): Horvath; Carter-Vickers, Zimmerman, Long; Cannon (75' Villafana), Delgado (62…

Beppe Marotta all'Inter, intesa totale con Zhang. Ufficialità entro il 15 dicembre

Immagine
L’ex amministratore delegato della Juventus è volato in Cina per parlare con la famiglia Zhang. Il vertice fra le parti è andato benissimo, con un’intesa totale su ogni questione affrontata. L’ufficialità del suo ingresso all’Inter è attesa entro il 15 dicembre.

Otto stagioni in bianconero, ma queste potrebbero prestissimo rappresentare il passato. Già, Beppe Marotta è ormai pronto a ricominciare, con la speranza di riprendere il discorso laddove lo aveva finito. Ripetere i successi con la Juventus sarà un’impresa davvero difficile, ma a 61 anni l’ex amministratore delegato dei Campioni d’Italia ha ancora tanta voglia di mettersi in gioco: “In Italia, però”, aveva detto soltanto qualche giorno fa. E così sarà, perché l’Inter – dopo gli apprezzamenti di Antonello e dell’ex Presidente Moratti - è pronta ad aprirgli le porte di casa. Da Torino a Milano, poco più di 100 chilometri la distanza da percorrere. Decisamente meno rispetto a quanto non ne abbia fatta lo stesso Marotta per raggiun…

Italia Portogallo: l'entusiasmo di San Siro per il ritorno degli Azzurri. Ma è 0-0 come con la Svezia

Immagine
Un anno dopo il match maledetto con la Svezia che ci costò il Mondiale, l'italia torna a San Siro e pareggia anche contro il Portogallo. Gli Azzurri giocano bene ma dicono "addio" alle Final Four della Nations League. Dal tricolore sugli spalti all'emozione dei giocatori: le immagini migliori della serata del Meazza.
Dodici mesi dopo il match maledetto con la Svezia e l'eliminazione Mondiale, l'italia torna a San Siro: con il Portogallo un altro 0-0 che costringe gli Azzurri a dire "addio" alle Final Four di Nations League. Dal tricolore sugli spalti alle emozioni dei giocatori: le immagini più significative della serata in una cornice spettacolare con 73 mila spettatori.
ITALIA-PORTOGALLO 0-0Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti (81' Pellegrini), Jorginho, Barella; Chiesa (88' Berardi), Immobile (74' Lasagna), Insigne. Allenatore: Mancini Portogallo(4-3-3): Rui Patricio; Cancelo, Fonte, Rubén Dias, Mar…

Nations League: Italia-Portogallo, le probabili formazioni

Immagine
Ultime prove a Coverciano per il Ct Mancini, che pare avere un unico grande dubbio riguardante l’attacco, dove al centro del tridente agirà soltanto uno fra Immobile e Berardi. Da valutare poi le condizioni di qualche giocatore non ancora al meglio, con il modulo che dovrebbe essere il solito 4-3-3. Attese 70mila persone a San Siro

E’ passato poco più di un anno dalla cocente sconfitta subita dalla Svezia. Dalla storica mancata qualificazione al Mondiale ad un'altra piccola “finale”. Quella contro il Portogallo, novanta minuti che potrebbero valere il primato nel proprio gruppo di Nations League. Certo, la situazione è piuttosto complicata, anche perché non dipende solo ed esclusivamente da quello che faranno gli azzurri. La classifica al momento dice che il Portogallo è primo a quota sei punti, poi l’Italia dietro a quattro. La squadra di Mancini ha solo un’ultima partita da giocare dopo la vittoria ottenuta con la Polonia, mentre quella di Fernando Santos altre due. Chiellini e…

Milan-Juve 0-2: gol di Mandzukic e CR7, Higuain sbaglia un rigore e viene espulso

Immagine
Nottataccia per il Pipita, che sbaglia un rigore sullo 0-1 e viene espulso nel finale. Vittoria bianconera con un gol per tempo.
La Juve batte il Milan 2-0 a San Siro. Gara combattuta, equilibrata più di quanto dica il punteggio e con un grande ex protagonista in negativo. Dopo appena 8' la Juve passa: cross lungo di Alex Sandro, Donnarumma non esce, Mandzukic salta in testa a Rodriguez e la mette in rete. I bianconeri controllano, il Milan va a folate, ma su una di queste, Benatia con la mano ferma Higuain in area. Mazzoleni consulta il VAR e comanda il rigore. I rossoneri protestano per il mancato secondo giallo al marocchino, ammonito pochi minuti prima per un'entrataccia su Kessie. Sul dischetto va il grande ex Higuain: Szczesny però intuisce e devia sul palo il destro del Pipita. I bianconeri pareggiano il conto dei legni a inizio ripresa su punizione con Dybala, poi si accende un paio di volte CR7, ben fermato da Donnarumma. Il Milan si limita a qualche lampo, ma non ha…

Le prime pagine del 9 novembre 2018

Immagine

Juventus Manchester United 1-2: gol e highlights. Gran gol di Ronaldo, nel finale la rimonta dei Red Devils

Immagine
Grande beffa per la Juve che domina per 80 minuti ma perde contro la squadra di Mourinho, che al triplice fischio mostra l'orecchio allo Stadium. Una perla di CR7 aveva portato in vantaggio la Juve. Poi decidono Mata su punizione e un autogol di Alex Sandro. Nell'altro match del girone, il Valencia batte 3-1 lo Young Boys.
JUVENTUS-MANCHESTER UTD 1-265' Ronaldo (J), 86' Mata (MU), 90' aut. Alex Sandro (J) Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (83' Barzagli), Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Khedira (61' Matuidi); Cuadrado (92' Mandzukic), Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Massimiliano Allegri Manchester United (4-3-3): De Gea; Young, Smalling, Lindelof, Shaw; Herrera (79' Mata), Matic, Pogba; Lingard (70' Rashford), Sanchez (79' Fellaini), Martial. Allenatore: José Mourinho Ammoniti: Matic (MU), Alex Sandro (J), Herrera (MU), Dybala (J), Martial (MU)

Ronaldo esibisce gli addominali, Mourinho mostra l'orecchio. Partit…

Inter-Barcellona 1-1: gol e highlights. Icardi risponde a Malcom, X a San Siro

Immagine
I nerazzurri non muoiono mai: un gol di Icardi all'87' evita la sconfitta a San Siro contro i blaugrana che avevano trovato il vantaggio con Malcom. Un pareggio pesantissimo, soprattutto in virtù del successo del Tottenham sul PSV.




TUTTI I RISULTATI DI CHAMPIONS



INTER-BARCELLONA 1-1

83' Malcom (B), 87' Icardi (I)

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic (85' Lautaro); Politano (81' Candreva), Nainggolan (63' Borja Valero), Perisic; Icardi. All: Spalletti





Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur (74' Vidal); Dembelé (81' Malcom), Suarez, Coutinho. All: Valverde

Ammoniti: Rakitic (B), Vecino (I), Brozovic (I)




Un punto pesantissimo per l'Inter, che resta in partita fino all'83° grazie a uno strepitoso Handanovic, che si arrende soltanto al sinistro di Malcom. Il gol del 21enne brasiliano però non basta a decidere la partita, perché la solita I…

Champions, Inter-Barcellona è già nella storia: 5,8 milioni, incasso record!

Immagine
La sfida tra nerazzurri e blaugrana entra nella storia del calcio italiano: il botteghino ride con 73,5 mila biglietti venduti.




La sfida tra Inter e Barcellona fa la storia al... botteghino. I 5,8 milioni euro di incasso, frutto di circa 73,5 mila biglietti venduti, rappresentano infatti un record non solo per la Serie A ma per l'intera storia del calcio italiano. A comunicarlo la società nerazzurra sul suo profilo Twitter: "Con oltre 5,8 milioni di euro, Inter-Barça di domani farà registrare l'incasso più alto della storia per una squadra italiana". Battuto quindi il precedente primato, rappresentato dai 5,2 milioni registrati dalla Roma nella semifinale della scorsa Champions. Per i nerazzurri, il record di incasso era stato registrato nella gara con la Juventus del 28 aprile 2018 (5,2 milioni di euro).

Udinese Milan 0-1: gol e highlights. Decide Romagnoli al 97', Higuain infortunato

Immagine