Post

Corsa Champions, calendario e combinazioni dell'ultima giornata

Immagine
A 90 minuti (e oltre) dal termine del campionato ci sono ancora 4 squadre in lizza per i due posti in Champions e i due in Europa League. Atalanta e Inter guidano il gruppo e dipendono da loro stesse, un punto dietro il Milan e tre sotto la Roma, che però può ancora sperare di arrivare al quarto posto in caso di particolari combinazioni di risultati. Andiamo a vedere nel dettaglio calendario, combinazioni e classifiche avulse.


questo campionato che, scudetto a parte, sembra non voler finire mai, ci saranno ancora tantissimi verdetti da decidere nell'ultima emozionante giornata di Serie A. La terza squadra che retocederà in B assieme a Chievo e Frosinone, le due che andranno in Europa League e le altre due che, insieme a bianconeri e Napoli, staccheranno il biglietto per la prossima edizione della Champions League. Grazie ai risultati dell'ultima giornata ci sono ancora quattro squadre teoricamente ancora tutte in corsa, con situazioni però diverse da caso a caso. L'Atalant…

Juventus, Dybala: "Voglio rimanere e Paratici lo sa. Ma non dipende solo da me"

Immagine
L’attaccante argentino ha parlato del suo futuro a margine di un evento commerciale: "Paratici già lo sa, io voglio continuare a giocare in bianconero. Ma non dipende solo da me, anche la società dovrà fare le sue scelte. Il nuovo allenatore? I tifosi vogliono il bel gioco"






L’ultima stagione non è stata la sua migliore alla Juventus. Più di qualche ombra per Paulo Dybala, per il quale si è anche ipotizzato un futuro lontano dal club bianconero. A dare forza a queste voci anche le parole del fratello Gustavo, che nel corso di un’intervista rilasciata in Argentina aveva parlato della voglia del numero 10 di cambiare aria. Ma a fare chiarezza sulla situazione è stato lo stesso Dybala: interveuto ai microfoni dei cronisti presenti a margine di un evento commerciale, l’attaccante argentino ha fatto il punto sul suo futuro. "L’ultima stagione credo sia stata come le altre – ha esordito Dybala -, tanti obiettivi a livello di gruppo li abbiamo raggiunti e quella è la cosa più im…

Calciomercato Juve, contatti per Milinkovic-Savic. Si tratta con la Lazio

Immagine
La Juventus è tornata in modo prepotente su Sergej Milinkovic-Savic. Gianluca Di Marzio riporta che ci sarebbe un'intesa di massima con il giocatore, obiettivo bianconero già negli anni scorsi, ma la Lazio adesso avrebbe aperto ad una sua cessione e quindi si va a trattare per quanto riguarda il cartellino ed eventuali contropartite tecniche.

La Juve va avanti in maniera molto concreta per quanto riguarda Milinkovic che può rappresentare uno dei colpi del mercato bianconero per quanto riguarda il centrocampo e quella mezzala di qualità e fisicità che la Juve cerca a prescindere da chi sarà l'allenatore.


Non è stata una stagione straordinaria quella del serbo (nonostante il premio MVP assegnatogli dalla Lega Serie A), quindi i compratori cercheranno di tenere il prezzo più basso rispetto alle cifre che chiedeva Lotito fino all'anno scorso (cifre che avevano superato i 100 milioni di euro) ma le parti si aggiorneranno presto perché la Juve ha già messo dei paletti importanti p…

Juventus Allegri: i veri motivi dell’addio

Immagine
Dopo cinque anni passati insieme a fine stagione si divideranno le strade dell'allenatore livornese e della scoeità bianconera. Una decisione arrivata dopo due giorni di incontri e che probabilmente si poteva anche intuire da alcuni indizi. Ma qual è il vero motivo della separazione?

La Juventus e Allegri hanno deciso: a fine stagione, dopo 5 anni passati insieme, le strade dell’allenatore e dei bianconeri si divideranno. La comunicazione ufficiale è arrivata questa mattina attraverso una nota abbastanza stringata, dopo due giorni di intensi confronti tra le parti in causa: Allegri da una parte e la società, nelle figura di Agnelli, Paratici e Nedved, dall’altra. Alla fine, dunque, l’intesa che inizialmente poteva sembrare facile da raggiungere non si è concretizzata. Ma allora qual è la vera motivazione alle spalle di questa decisione? Perché alla fine, anche se Allegri negli ultimissimi giorni aveva ribadito più volte di voler restare e di averlo comunicato al presidente, la pros…

Allegri: "Ci sono tutti i presupposti affinché io resti alla Juventus

Immagine
L'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, intervistato da Rai Sport, ha commentato così la sconfitta di questa sera con la Juve: "La squadra non ha fatto male nel primo tempo se consideriamo il momento. Dobbiamo continuare a divertirci da qui alla fine del campionato". Allegri rimane alla Juve? "Tutti gli anni è così. Quando arriviamo in questo periodo partono i rumors. Tutti credono che io e la Juve non possiamo andare avanti, ma ci sono invece tutti i presupposti per farlo. Dobbiamo vederci e analizzare le strategie. La mia permanenza? Succederà, succederà".Mercato? "Di mercato non parlo, a questi ragazzi posso solo dire grazie per quello che hanno fatto in questa stagione. Non vediamo l'ora di festeggiare lo Scudetto coi nostri tifosi". Il battibecco CR7-Florenzi? "Sono cose che succedono in campo, Ronaldo era meno teso di Florenzi. Sono solo cavolate

Le prime pagine dei quotidiani sportivi del 8 maggio 2019

Immagine
Clicca sull'immagine per vedere tutte le prime pagine ⬆️⬆️⬆️

Liverpool Barcellona 4-0. Impresa Reds, Klopp in finale

Immagine
Clamorosa rimonta dei Reds nella semifinale di ritorno di Champions League, 4-0 al Barça dopo il 3-0 incassato al Camp Nou. Privi di Salah e Firmino ma subito avanti con Origi, i padroni di casa reggono l'urto di Messi e svoltano nella ripresa: doppietta di Wijnaldum in 122 secondi, poker di Origi al 79' che vale l'impresa. Barcellona eliminato, Liverpool in finale al Wanda Metropolitano contro la vincente di Ajax-Tottenham.
LIVERPOOL-BARCELLONA 4-0

7' e 79' Origi, 54' e 56' Wijnaldum

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson (46' Wijnaldum); Henderson, Fabinho, Milner; Shaqiri (90' Sturridge), Mané, Origi (85' Gomez). All. Klopp


BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Sergi Roberto, Piquè, Lenglet, Alba; Rakitic (80' Malcom), Busquets, Vidal (65' Arthur); Messi, Suarez, Coutinho (60' Semedo). All. Valverde

Ammoniti: Fabinho (L), Busquets (B), Rakitic (B), Matip (L), Semedo (B)




Niente è impossibile ad Anfield, tantom…